Recentemente, il presidente di Y Combinator, Sam Altman, ha annunciato il lancio di un nuovo ed interessante evento di Startup School. L’attività avrà una durata di dieci settimane e seguirà il modello del MOOC (massively open online course). Tra le varie attività, di spicco c’è senza dubbio il discorso dei chatbot.

I dettagli dell’evento

All’evento, interverranno anche diverse “guest star” del mondo della tecnologia ed innovazione, tra i quali diversi tecnici di Facebook, WhatsApp, Twitch, Reddit e molti altri. Per maggiori informazioni riguardo l’evento, potete seguire questo link, direttamente dal blog ufficiale di Y Combinator.

Ecco i chatbot della Startup School di Y Combinator

1. Reply.ai

Reply è un’interessante idea che permetterà a chiunque di creare e gestire i propri bot, in maniera totalmente cross-platform e senza aver bisogno di saper programmare. Attualmente, Reply è utilizzato da KIA, Nike, VAIO, HP e altre diverse multinazionali.

2. ChatShopper

Il primo chatbot volto all’eCommerce di articoli vestiari e di shopping per Facebook Messenger. ChatShopper chiede direttamente agli utenti le loro preferenze in fatto di gusti, andando poi dunque a proporre le scelte migliori.

3. BotMakers

BotMakers è un marketplace che permette agli sviluppatori di chabot di guadagnare grazie alla vendita delle loro creazioni a Facebook Messenger. Grazie a questo sito, si registrano anche guadagni di 50 $ al mese.

4. Botanalystics

Strumento volto ad aiutare gli sviluppatori di chatbot. Grazie a Botanalystics, sarà possibile in fase di creazione migliorare la parte di interfacciamento uomo-bot, rendendo il chatbot più realistico ed affidabile.

5. Weps

Weps è un website builder che utilizza un chatbot per rendere la creazione del sito più facile ed intuitiva. L’idea permette anche a chi non possiede abilità in programmazione e web di creare in meno di 30 minuti un sito funzionante. Il chatbot lavora chiedendo all’utente una serie di domande “sì o no”. Inoltre, Weps funziona su ogni tipo di device.

6. BusyBot

BusyBot nasce con l’idea di rendere più semplice la gestione dei compiti tuoi e del tuo team di lavoro. Con la possibilità di trasformare ogni singolo messaggio in una task, BusyBot organizzerà automaticamente tutto in canali.

7. Tars

Tars offre all’utente un metodo innovativo per collezionare tutto ciò che inserirà in input sul telefono. Il funzionamento di Tars si basa sull’idea di porre all’utente sempre diverse domande, salvando poi la risposta così da poter gestire discorsi di ordini o prenotazioni.

8. Botsociety

Botsociety è un tool che permette di gestire il design e visualizzare preview del bot che poi si potrà successivamente esportare per Messenger. Con Botsociety, sono sufficienti pochi click per iniziare a realizzare un chatbot di buon livello.

9. Hunch

Hunch è un servizio basato su una IA molto potente che permette di far capire a chi vende diverse informazioni di marketing riguardo i propri clienti. La forza di questo marketing analyst sta nella costante analisi dei dati, andando a mostrarli in modo che non serva avere particolari skills di data science.

10. Rocco

Rocco è uno strumento volto ad assistere e anche sostituire l’utente in operazioni di social media marketing. Questo chatbot permetterà di pubblicare e utilizzare contenuti su i propri social media.

11. Botsify

Botsify aiuta le imprese a creare chatbot per Facebook Messenger, senza l’ausilio di codice. Con i bot creati grazie a Botsify, è inoltre possibile compiere diverse analisi di marketing intorno a questi.