Smart speaker

Un americano su sei possiede uno smart speaker, secondo una nuova ricerca pubblicata questa settimana da NPR e Edison Research – una cifra che sale del 128% da gennaio 2017. Gli speaker di Amazon di Echo sono ancora in testa, secondo il rapporto, poichè l’11% possiede un dispositivo Amazon Alexa rispetto al 4% che possiede un prodotto Google Home. Oggi, il 16% degli americani possiede uno speaker intelligente, ovvero circa 39 milioni di persone.

Anche la stagione dello shopping natalizio ha avuto un ruolo nell’accresciuta adozione di dispositivi intelligenti negli Stati Uniti, con il 7% degli americani che ha riferito di aver acquisito almeno uno smart speaker tra il Black Friday e la fine di dicembre e il 4% di aver acquisito il loro primo speaker intelligente durante le vacanze.

Sia Amazon che Google hanno sfruttato a proprio vantaggio la stagione degli acquisti natalizi in termini di acquisizione di quote di mercato per i rispettivi dispositivi, riducendo i prezzi per incoraggiare più acquisti d’impulso e promuovendo fortemente gli articoli sui loro storefront. Infatti, gli analisti ritengono che sia Amazon che Google probabilmente abbiano perso qualche dollaro per unità durante le festività natalizie, scontando i dispositivi con fattore di forma ridotto a $ 29 per Amazon Echo Dot e $ 50 per Google Home Mini, ad esempio.

Il risultato finale per Amazon è stato che l’Echo Dot è diventato un best seller in tutto il suo sito e dai produttori durante il weekend del Black Friday, e durante le vacanze, ha detto di recente Amazon.

Il nuovo rapporto ha inoltre approfondito il modo in cui i consumatori utilizzano i loro dispositivi, che hanno una serie di funzioni che includono cose come la possibilità di ascoltare musica in streaming, controllare la TV e altri dispositivi domestici intelligenti, e altro ancora.
La ricerca ha indicato che la funzionalità di casa intelligente era nella mente del 64% degli utenti, i quali affermano di aver acquistato gli altoparlanti perché pensano di usarli per controllare i dispositivi domestici intelligenti.

Il 66% ha dichiarato di voler intrattenere familiari e amici con gli speaker, ad esempio riproducendo musica, facendo domande generali, raccontando barzellette, giocando, ottenendo notizie e risultati sportivi o sportivi, e altro ancora.
Portare un nuovo dispositivo interattivo in casa potrebbe anche cambiare il comportamento degli utenti in altri modi, ha rilevato il rapporto.
Il 30% dei possessori di smart speaker ha affermato che il dispositivo sta sostituendo il tempo trascorso con la TV.

L’adozione del dispositivo per l’assistenza vocale a domicilio ha avuto anche un effetto di ricaduta, poiché il 44% ha scoperto che ha iniziato a utilizzare l’assistenza vocale sul proprio telefono più da quando ha ricevuto uno speaker intelligente.
Una maggioranza (51%) ha affermato di utilizzare il proprio altoparlante più spesso di quanto non fosse il primo mese in cui lo ha usato, mentre il 33% lo utilizza circa dello stesso importo.