Microsoft e Amazon hanno annunciato mercoledì l'integrazione delle loro rispettive AI, Cortana e Alexa, su tutti i dispositivi in loro possesso.

Questa collaborazione rappresenterà un vero e proprio punto di svolta per tutti i clienti Amazon e gli utenti Microsoft, perché in questo modo Cortana ed Alexa potranno comunicare e scambiarsi i compiti da svolgere a vicenda. 

Come funziona?

Le due aziende hanno fatto in modo che Cortana possa contattare Alexa nel momento del bisogno e viceversa. Cortana sarà disponibile sui dispositivi Amazon Echo, mentre Alexa sarà disponibile per i clienti degli Stati Uniti sui dispositivi Windows 10 e sugli altoparlanti Harman Kardon Invoke. Ad esempio, gli utenti di Office 365 potranno accedere ad Alexa sul proprio PC, mentre gli utenti di eco potranno chiamare Cortana per eseguire attività correlate al lavoro (l'anteprima del calendario, il controllo della posta elettronica ecc).

Ovviamente molte funzioni non sono ancora disponibili ma verranno aggiunte nei prossimi aggiornamenti: sono infatti già state annunciate funzionalità come la musica in streaming e l'impostazione di allarmi. A breve ci sarà un ulteriore aggiornamento che allargherà l'integrazione ad altri dispositivi.

Portando Cortana da Alexa e Alexa da Cortana, stiamo aggiungendo più valore e scelta per consumatori e sviluppatori.

Con questo annuncio, il portavoce di Microsoft ha spiegato che da ora in poi gli utenti Cortana saranno in grado di utilizzare Alexa per acquistare su Amazon.com, gestire i loro ordini Amazon e accedere a molte delle competenze di terze parti di Alexa. Viceversa gli utenti di Alexa ora avranno accesso alle utili funzioni di produttività di Cortana.

Quindi basterà dire "Alexa, apri Cortana" e poi seguire le istruzioni di accesso o configurare il proprio account Microsoft, mentre per abilitare Alexa su un PC, gli utenti dovranno dire "Ciao, Cortana, apri Alexa" o fare clic sul pulsante del microfono e dire "Apri Alexa", quindi poi accedere o impostare il loro account Amazon.

Sarà molto interessante vedere gli sviluppi di questa nuova integrazione e seguire la collaborazione delle due AI nel corso del tempo.