La cucina è uno dei settori tra più blasonati attualmente, ma molto spesso non viene considerato un rovescio della medaglia molto importante, ovvero i tanti casi di diabete ed obesità scaturiti da un'alimentazione errata.

Amai Proteins è l'azienda che vuole cambiare tutto ciò ed ha come obiettivo l'eliminazione di queste "patologie" tramite lo sviluppo di alternative all'utilizzo del saccarosio, tradizionalmente impiegato.

LEGGI ANCHE: Studiomapp, la startup made in Italy è stata premiata dal Pentagono

Amai Proteins è una startup israeliana che ha pensato di isolare delle particolari proteine di natura vegetale e sta provando a sviluppare, tramite queste ultime, ingredienti sicuri e a basso costo per l'industria alimentare. Alcuni vegetali hanno infatti sviluppato dei frutti dal gusto molto dolce grazie al processo di sintesi che include questa tipologia di proteine speciali in grado di donare un effetto dolcificante molto potente, perfino centinaia di migliaia di volte superiore a quello del tradizionale saccarosio.

Questo processo renderebbe quindi possibile lo sviluppo di una nuova tipologia di prodotto con un effetto dolcificante non solo più efficace, ma anche più salutare poichè non andrebbe a influire sui livelli di glicemia nel sangue, evitando dunque il rilascio di insulina.

LEGGI ANCHE: La rivoluzione del gelato grazie ad una startup italiana

Attraverso la fermentazione, il processo impiegato da Amai Proteins, si è in grado quindi di ottenere un prodotto privo di retrogusti poco gradevoli ed adatto anche ai soggetti diabetici. Questo progetto è quindi un grande e lungimirante passo in avanti all'interno del settore alimentare e potrebbe ribaltare completamente totalmente il significato assegnato al concetto di "dolce".