Amazon è l'azienda numero uno nel commercio elettronico in Italia e sta costruendo una base sempre più importante nel nostro paese. L'azienda con base a Seattle ha annunciato oggi che creerà 1700 posti di lavoro entro la fine dell'anno, portando il suo organico da 3500 ad oltre 5200 unità, distribuite nei vari magazzini e nelle sedi di Milano, Torino e Cagliari. Queste nuove opportunità di lavoro sono destinate a persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software agli operatori di magazzino.

LEGGI ANCHE: Nuovo centro logistico in Italia, previste 1200 assunzioni

"Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti e per portare innovazione, in tutta Europa e in Italia, attraverso la ricerca e lo sviluppo in particolare negli ambiti del Machine Learning e della Robotica. Nel 2018 1700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare ai nostri clienti consegne più veloci, una selezione più ampia e maggiore convenienza"

Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon.it e Amazon.es

600 posti di lavoro nel centro direzionale di Milano

Amazon si è recentemente trasferita nella nuova sede da 17500 mq nel quartiere Porta Nuova che ospiterà oltre 600 dipendenti a tempo indeterminato entro la fine dell'anno. Per questa nuova sede l'azienda sta cercando dipendenti per le funzioni corporate e Amazon Web Services, come ad esempio specialisti del cloud e Account manager per le PMI del marketplace.

LEGGI ANCHE: L'azienda ha lanciato "Consegna Oggi" per i clienti Prime di Milano

Amazon punta su Torino per la ricerca

Continuano le assunzioni anche nel centro di ricerca aperto dall'azienda a Torino per sviluppare le soluzioni innovative focalizzato sulla ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale che supporterà la tecnologia già utilizzata per l'assistente vocale Alexa, al momento non ancora localizzato in italiano.