Amazon è una delle società digitali più imporanti e ha una presenza importante anche sul mercato italiano. Nel nostro paese trova infatti un importante bacino di clienti e trova anche una fonte di talenti, che vengono premiati all’interno di iniziative in collaborazione con le università. Quest’anno l’Amazon Innovation Award è arrivato alla seconda edizione e ha visto premiati studenti dall’Università di Torino e dal Politecnico della stessa città.

Amazon Innovation Award

Giunti alla seconda edizione, l’Innovation Award è un contest lanciato da Amazon in Italia in collaborazione con alcune università, con l’obiettivo di stimolare gli studenti a mettere in gioco le proprie conoscenze e la propria creatività elaborando idee e soluzioni originali ed innovative, anche grazie all’uso di nuove tecnologie.

La prima edizione, svoltasi nel 2016, aveva visto il coinvolgimento degli studenti del Politecnico di Milano. Quest’anno l’iniziativa si è svolta parallelamente in tre città: Torino, in partnership con il Politecnico e l’Università; Roma con l’Università di Tor Vergata; Milano, con il Politecnico. Nelle tre città hanno partecipato al contest complessivamente oltre 400 studenti.

Il tema della competizione

Last mile deliveries”, ovvero l’organizzazione del percorso finale di consegna dei prodotti acquistati, è il tema della seconda edizione degli Amazon Innovation Award, sul quale gli studenti del Politecnico di Torino e dell’Università degli Studi di Torino, in team di tre/cinque persone con la presentazione di progetti originali.

Tutti gli studenti che hanno aderito all’iniziativa hanno avuto modo di visitare il centro di distribuzione Amazon di Castel San Giovanni per vedere da vicino come opera la logistica di Amazon, azienda che ha formato anche la giuria di manager che ha valutato i servizi. I criteri adottati includono requisiti di qualità, impatto e scalabilità.

Amazon Innovation Award Torino
La sede milanese di Amazon

La proposta vincitrice degli studenti di Torino

Ha vinto il premio il team composto dagli studenti Mirko Raimondi, Virginio Giulio Clemente e Tommaso Ruffino. I tre ragazzi hanno proposto un modello d’integrazione del sistema di consegna di Amazon con soggetti esterni per rendere più efficiente la consegna ai clienti finali. I tre studenti parteciperanno a un viaggio premio a Seattle per visitare il quartier generale della società. I vincitori del secondo premio hanno ricevuto un Kindle a testa e quelli del terzo premio un tablet Fire.

I prossimi appuntamenti

Gli studenti di Torino sono stati premiati il 7 settembre alla presenza di Paola Pisano, assessora all’innovazione del comune di Torino. Il 20 sarà invece il giorno degli studenti dell’Università Tor Vergata di Roma e il 25 settembre quello degli studenti del Politecnico di Milano.