Il colosso dell’ecommerce potrebbe rilasciare nei prossimi giorni un nuovo servizio di streaming musicale e sfidare Spotify al suo stesso gioco.

Spotify ha un nuovo rivale

Amazonal momento propone lo streaming musicale con i due servizi Amazon Prime Music (gratis per i clienti di Amazon Prime) e Prime Music Unlimited (che prevede il pagamento di una quota mensile come Netflix). Nei prossimi giorni potremmo assistere all’uscita di un terzo servizio simile a quello di Spotify.
Amazon sarebbe anche disposta a pagare alcune etichette discografiche per avere le canzoni più gettonate in esclusiva

Infatti il servizio sarà gratuito e, proprio come su Spotify, la fruizione prevedrà la presenza di annunci pubblicitari. Inoltre questa nuova iniziativa permetterà di riprodurre musica sull’ecosistema di altoparlanti Amazon.

Spotify, dunque, potrebbe non essere più il solo servizio a concedere l’ascolto della musica in streaming gratuitamente. La società guidata da Daniel Ek può contare su 96 milioni di utenti paganti, nonostante negli Stati Uniti gli ultimi dati la vedano in affanno rispetto ad Apple Music.

Amazon contro tutti

L’azienda si sta affermando su ogni mercato, questo ci fa capire quanto deve essere importante per Amazon avere sempre dei concorrenti con cui competere per migliorarsi. Un altro esempio è anche la recente gara che è partita con la conferenza primaverile di Apple, in occasione della quale la compagnia ha annunciato la propria carta di credito con tutti i relativi servizi legati ad Apple Pay.

Qualche settimana dopo Amazon ha annunciato anche lei la sua carta con dei benefit simili a quelli di Apple ma inerenti a tutti i servizi dell’ecosistema Amazon e disponibile solamente, per ora, in Germania. Questo nuovo servizio di musica streaming non è nient’altro che la conferma di quanto l’azienda sia disposta ad investire per riuscire a diventare la migliore in qualsiasi mercato, proprio come dice il suo motto “Dalla A alla Z”.