Amazon AWS
Sfidando Google, Apple e Microsoft per il predominio nel riconoscimento vocale e nell'elaborazione del linguaggio naturale, Amazon ha annunciato un nuovo servizio di traduzione come parte dei suoi AWS.
Come parte di Amazon Web Services, Translate fornirà traduzioni di testo per le lingue supportate (Google e Microsoft offrono questi servizi da anni).
Amazon lancia il nuovo servizio di traduzione come un modo per le aziende di espandere prodotti e servizi utilizzando il suo strumento di traduzione del testo.
 

 

Entrando nel modo in cui funziona il servizio, Amazon ha spiegato che la tecnologia era basata su modelli di abbinamento linguistico rappresentati in reti neurali:

Il modello è costituito da un componente encoder che legge frasi dalla lingua di origine e crea una rappresentazione che cattura il significato del testo fornito. Il modello ha anche un componente decodificatore che formula una rappresentazione semantica utilizzata per generare una traduzione del testo dalla lingua di partenza alla lingua di destinazione. Inoltre gli attention mechanism  sono utilizzati dal servizio per costruire il contesto da ciascuna parola del testo sorgente fornito al fine di decidere quali parole sono appropriate per generare la successiva parola target.

Amazon spera che lo strumento di traduzione possa essere combinato con altre funzionalità, come la sua applicazione Polly text-to-speech, lo strumento Elasticsearch per ricerche in più lingue, lo strumento di chatbot di Lex e servizi di localizzazione di contenuti tramite Amazon Lambda.

Come riportato in precedenza da CNBC, il nuovo servizio è probabilmente basato sulla tecnologia acquisita da Amazon due anni fa con l'acquisto di Safaba. L'annuncio di oggi conferma tali rapporti precedenti e porta AWS a una distanza sorprendente dai servizi di traduzione offerti da Microsoft e Google.