Ryzen CPU copertina

Il debutto di Ryzen è stato un colpo alla lotteria per AMD e ha dato una piccola lezione ad Intel offrendo CPU dal costo contenuto, ma con ottime potenzialità e rapporto qualità/prezzo grazie alla nuova architettura Zen. Ma come tutte le novità anche Ryzen non è esente da alcuni problemi: fra tutti, il problema più diffuso e segnalato è quello sulla compatibilità con determinati moduli RAM, in parte risolti con l'arrivo dei nuovi microcode AGESA.

AMD Ryzen: ecco la lista ufficiale dei moduli RAM compatibili

Le CPU supportano moduli RAM DDR4 con frequenze fino a 2666 MHz, che salgono anche a 3200-3400 MHz tramite profilo Intel XMP. Il problema sussiste nel comportamento "schizzinoso" della CPU, che permette di salire a frequenze così elevate solo con l'uso delle memorie più costose sul mercato, ovvero quelle che montano i chip Samsung B-Die.

L'arrivo del microcode 1.0.0.6 e i continui aggiornamenti del BIOS da parte dei produttori di schede madri hanno permesso di migliorare la situazione, permettendo anche con moduli meno costosi di raggiungere frequenze superiori a 2666 MHz.

RAM DDR4 Ryzen

L'azienda di Sunnyvale ha diffuso nelle ultime ore una lista visionabile presso questo link con tutti i moduli RAM compatibili con Ryzen testati ufficialmente, tra i marchi interessati troviamo G.SkillHyperX, GEIL, ADATA e Corsair.