AMD Ryzen

AMD Ryzen, ecco il vero nome delle nuove CPU desktop, basate su architettura Zen. Molte sono le novità introdotte, tra cui la tecnologia SenseMi. Confermata l'uscita ufficiale verso il primo trimestre del 2017, dopo uno sviluppo durato quattro anni, ma che ha portato a grandi traguardi.

AMD Ryzen: 8 core e 3.4+ Ghz, per il top di gamma e tecnologia SenseMI

Durante la live di ieri "New Horizon", Lisa Su, CEO di AMD, ha annunciato ufficialmente il vero nome delle nuove CPU desktop, basate sulla tanto attesa architettura Zen: AMD Ryzen.

Ma non solo, AMD ha anche mostrato alcune demo comparative contro un Intel Core i7 6900k, dove il sample in prova riusciva ad eguagliarlo e, in certi scenari, anche a superarlo di poco.

Passando al lato tecnico, sulle nuove CPU AMD troviamo: fino a 8 core e 16 threads, 20 mb di cache L2+L3, frequenza base fino a 3.4+ GHz, TDP di 95 W e la nuova piattaforma AM4.

AMD Ryzen SenseMI

La nuova architettura Zen è anche efficienza. Infatti, AMD ha confermato quanto detto in passato: incremento delle prestazioni per ciclo di clock di oltre il 40 %. Ma è la tecnologia SenseMI la vera novità di queste nuove CPU, che potranno far risalire AMD alle glorie di un tempo.

Tecnologia SenseMI

Lisa Su ha descritto la tecnologia SenseMI suddivisa in 5 funzioni:

  • Pure Power: con l'ausilio di sensori per monitorare temperatura, frequenza e tensione, regola l'utilizzo dell'energia in tempo reale; questo, in base al tipo di operazione e carico che la CPU riceve.
  • Precision Boost: lavorando accoppiato a Pure Power, ottimizza le prestazioni, regolando al volo e in tempo reale la frequenza, aumentandola con incrementi di 25 Mhz alla volta.
  • Extended Frequency Range (XFR): dà un boost extra alla CPU quando viene installato un raffreddamento superiore alle necessità di essa. Infatti, XFR, permette alla CPU di superare i limiti di Precision Boost, liberando tutto il potenziale della CPU in automatico.
  • Neural Net Prediction: una sorta di rete artificiale che permette di precaricare istruzioni e anticipare decisioni future, scegliendo il miglior percorso attraverso la CPU.
  • Smart Prefetch: tramite degli algoritmi, precarica i dati in una cache locale, in modo da essere pronti all'uso.

Le nuove CPU AMD Ryzen sembrino portare fortuna ad AMD. Tante novità interessanti e tanta potenza che, al giusto prezzo, possono tornare a far concorrenza ad Intel. Sui prezzi non è stato annunciato ancora niente, e saranno pubblicati, probabilmente, nelle prossime settimane.