AMD Vega

Nei giorni scorsi AMD aveva messo tensione a tutti gli appassionati interessati alla nuova architettura AMD Vega, fissando un countdown per il 5 Gennaio 2017.

Ma AMD, anzichè mostrare le nuove GPU, ha solamente diffuso le slide e diverse novità sull’architettura Vega, dunque al momento non si sanno ancora quali saranno i modelli di GPU basate su Vega.

Architettura AMD Vega: HBM2, Geometry Pipeline programmabile, nuovo Pixel Engine e Vega NCU

Le nuove ed importanti novità sull’architettura Vega sono quattro: HBM2, Vega NCU, un nuovo Pixel Engine e una nuova Geometry Pipeline programmabile, ma andiamo per ordine.

Principali novità:
  • HBM2: come già accennato in passato, l’architettura Vega sfrutterà le nuove memorie High Bandwith Memory di seconda generazione che, rispetto alle comuni GDDR5 e GDDR5X, permettono di avere maggior capienza in un minor spazio, tanto da poter essere montate direttamente sul chip stesso, garantendo prestazioni superiori.
  • Geometry Pipeline programmabile: una delle novità principali di Vega, sono le nuove Geometry Pipeline programmabili che, sfruttando dei primitive shaders affiancati alla normale pipeline geometrica, permettono di avere un throughput di 11 poligoni per clock, ben quasi 3 volte superiore rispetto alle precedenti architetture.
  • Nuovo Pixel Engine: Vega utilizzerà anche un Pixel Engine di nuova generazione, che grazie al draw stream binning rasterizer, permetterà di ridurre i consumi e aumentare le prestazioni ma non solo: è stata revisionata anche la gerarchia della cache rendendo i back end sudditi della cache L2, in modo tale da avere un “accesso coerente” e aumentare le prestazioni, in particolare nei software che utilizzano il defered shading.

AMD Vega Pixel Engine

  • Vega NCU: ultima ma non meno importante novità è il nuovo Next-Generation Compute Unit, ove il normale blocco compute unit con 64 shader rimane invariato, ma cambiano i tipi di dati e sarà più scalabile. Con 64 shader e un picco di due operazioni in virgola mobile, si ottengono 128 operazioni 32 bit per ciclo di clock e calcoli FP16 per ciclo di clock. In parole semplici permetterà una miglior scalabilità, beneficio usufrubili per desktop, workstation e console.

AMD Vega NCU

Insomma, ci saremmo aspettati la presentazione dei nuovi modelli basati su Vega, invece solo alcune novità sull’architettura stessa, ma probabilmente AMD presenterà i nuovi modelli nel corso delle prossime settimane o mesi.