Il settore della sanità e le cure offerte ai cittadine sono alcune delle componenti fondamentali per poter definire una società in termini di benessere sociale e democratico, tuttavia, come sappiamo, esistono paesi che non possono permettersi macchinari e metodologie medico-sanitarie all'altezza per colpa di problematiche legate all'economia ed al fattore governo.

Una delle risposte più significative a questa esigenza, o almeno così sembra, è Ampli, il kit realizzato dai ricercatorio del Little Devices Lab del MIT.

LEGGI ANCHEPillo, il robot medico che si prende cura della famiglia

Un kit fai da te

Questo test è composto a blocchi, dei veri e propri mattoncini, divisi per sezioni, ognuna con differenti funzioni:

  • un primo mattoncino viene usato per raccogliere il campione di sangue o di urina;
  • un secondo lo fa scorrere;
  • Mentre un altro ancora contiene una tipologia di carta in grado di reagire in modo diverso a seconda delle esigenze del momento;

Ampli, ha inoltre diverse funzioni, questo permette infatti di individuare gravidanze o effettuare analisi del sangue per diagnosticare infezioni e livelli di glucosio al suo interno. Inoltre i blocchetti possono essere sterilizzati per poi essere riutilizzati in seguito in quanto è sufficiente acquistare solo le carte e i reagenti per poter procedere a nuovi test. L'idea è stata sviluppata dal Little Devices Lab del Mit.

LEGGI ANCHEApple, realizzate due cliniche mediche per i dipendenti USA

L'analisi del campione avviene in un lasso di tempo quasi immediato e il costo totale dell'operazione, ovvero quello dei materiali di assemblaggio, è pari ad un dollaro circa; il tutto senza che il campione passi per un qualsiasi laboratorio.

Little Devices lab sta operando per arrivare principalmente nei mercati più poveri a livello globale, ma sta collaborando con paesi come Honduras, Cile, Stati Uniti e Spagna per arrivare in tutto il mondo il prima possibile ed essere in grado di affinare maggiormente questa innovativa tipologia di test che potrebbe realmente salvare centinaia di migliaia di vite in tutto il pianeta.

Vediamo quindi dove arriverà questo rivoluzionario progetto, che è da sottolineare, sfida un mercato governato dalle multinazionali che realizzano dispositivi troppo costosi e tecnologici per la maggior parte dei paesi in difficoltà.