Migliori app Android

Avete comprato un nuovo e fiammante smartphone oppure dopo un reset di fabbrica lo volete utilizzare al meglio? Se la vostra risposta è sì, questa guida vi aiuterà a scoprire quali sono le migliori app per utilizzare al meglio il vostro smartphone Android.

Sul Google Play Store ci sono una moltitudine di applicazioni per ogni gusto e categoria, ma non sempre quelle più scaricate sono le migliori. Al contrario ci sono alternative meno conosciute e più leggere che possono garantire alcune funzioni extra.

1App essenziali: da tenere sempre installate per migliorare l'esperienza d'uso

Queste sono delle applicazioni da installare subito sul vostro smartphone Android. La loro funzione sarà quella di mantenere organizzato e funzionale il vostro smartphone per una miglior esperienza d'uso.

  • SD Maid (Gratis/Pagamento): facile da usare e molto leggera, questa piccola "domestica" penserà a tenere pulito il vostro smartphone da tutti i file inutili come residui di app, file temporanei, cache di sistema e via dicendo. Pagando la licenza sarà possibile accedere ad ulteriori funzioni per utenti esperti.

  • Tastiera SwiftKey (Gratis): una validissima alternativa alla tastiera GBoard o a quella preinstallata nel vostro dispositivo. Sfrutta un intelligente correttore automatico predittivo ed è molto personalizzabile, tant'è che potrete pure creare un vostro tema e modificarlo come più vi piace.

  • Files Go (Gratis): il file manager di casa Google. Piccolo e gratuito include tutte le funzioni essenziali per poter gestire i propri file nel dispositivo, ideale se non avete molte pretese.

  • ASTRO File Manager (Gratis): uno dei migliori file manager presenti. Oltre ad essere senza pubblicità e avere un comodo servizio cloud, permette di gestire archivi compressi, riprodurre contenuti multimediali, e gestire la scheda SD. È un app completa e adatta se vi serve qualcosa di potente.

  • Solid Explorer (Pagamento): simile ad ASTRO, Solid Explorer offre anche lui un comodo servizio cloud e permette di gestire molti tipi di archivi, ma in più offre la possibilità di essere un Root Explorer, ovvero se avete il root abilitato potete accedere anche ai file di sistema (a vostro rischio). Ha un periodo di prova di 14 giorni dopodiché va comprata la licenza allo scadere del tempo.

  • DNS Changer (Gratis): quest'applicazione vi permette di modificare gli indirizzi DNS e accedere ai siti oscurati dal vostro provider internet.

  • Snapspeed (Gratis): un eccellente app di fotoritocco by Google. Permette di modificare le proprie foto on-the-fly con una semplice ed intuitiva interfaccia. Inoltre, è possibile applicare anche dei simpatici effetti preapplicati o crearseli da se.

2App multimediali: come migliorare l'esperienza audiovisiva e musicale

Al giorno d'oggi ascoltare della buona musica su smartphone è una pratica ormai comune, perchè allora accontentarsi del lettore musicale preinstallato?

  • Poweramp (Pagamento): tra i migliori lettori musicali che si possono trovare nell'ecosistema Android. Ci sono 15 giorni di tempo per provarlo dopodiché bisognerà comprare la licenza al costo di 3,99 €. Tra le sue caratteristiche di spicco sono il supporto alla maggior parte dei formati musicali, un equalizzatore a dieci bande, supporto al formato Hi-Res Audio 24-bit e possibilità di personalizzare l'interfaccia.

  • BlackPlayer (Gratis): un'ottima alternativa gratuita. Supporta i codec più utilizzati come MP3, FLAC, WAV, OGG…, ed è possibile personalizzarlo con colori, temi e anche font differenti.

  • Shuttle (Gratis/Pagamento): una delle app più utilizzate e acclamate. Una piacevole interfaccia in Material Design racchiude al suo interno tutte le funzioni necessarie che ogni buon lettore musicale deve avere. Nella versione a pagamento invece si può aver accesso ad ulteriori temi e al supporto Chromecast.

  • VLC (Gratis): il famosissimo cono stradale approda anche su Android. Come nella versione PC, VLC supporta una gran moltitudine di codec sia audio che video oltre alla possibilità di riprodurre contenuti in streaming via internet, rendendolo versatile e un "must have" su qualsiasi piattaforma.

  • MX Player (Gratis/Pagamento): un'alternativa al lettore VLC. Che sia magari non potete installare VLC dal Play Store oppure volete provare qualcosa di nuovo, MX Player fa al caso vostro. La versione gratuita non ha alcuna limitazione però contiene annunci e pubblicità, che si possono togliere comprando la versione Pro.

3App produttività: sempre pronti in ogni situazione

Uno smartphone non è solo uno strumento per telefonare, chattare e guardare video, ma può essere anche un ottimo mezzo di lavoro e produttività, perciò meglio essere pronti con le app giuste.

  • Adobe Scan (Gratis): se avete la necessità di scannerizzare documenti al volo ma non avete una fotocopiatrice a portata di mano, Adobe Scan fa al caso vostro. Questa potente ma leggera app vi permette di scansionare documenti di ogni tipo, convertirli in un file PDF e caricarli online tramite Adobe Cloud.

  • Polaris Office (Gratis/Pagamento): un'alternativa al famoso Microsoft Office. Al suo interno mantiene tutte le funzionalità essenziali come Word, Sheet, Slide, e PDF ma in più aggiunge un servizio di cloud proprietario e ulteriori funzioni esclusive accessibili tramite un abbonamento.

  • ColorNote (Gratis): una leggerissima e gratuita applicazione per tenere annotati appunti di vario genere. L'interfaccia un pò datata non deve scoraggiare visto che il suo utilizzo è molto semplice, sono inclusi anche dei widget per appendere sulla propria home i vari notes come se fossero dei Post-it.

  • Trello (Gratis): essenziale se volete ottenere un workflow pulito ed organizzato. Dopo la creazione di un account è possibile creare una bacheca dove si possono unire altre persone e creare delle schede per gestire i vari compiti, e possono essere personalizzate con l'aggiunta di checklist, etichette e allegati. Inoltre, è possibile utilizzarla gratuitamente senza alcuna pubblicità.

  • Synchting (Gratis): uno dei migliori servizi gratuiti che si possono trovare. Richiede una configurazione iniziale un pò macchinosa (la guida ufficiale è fatta molto bene), ma una volta pronto diventerà un applicazione inseparabile. Il suo compito è mantenere sincronizzati i file su multipli dispositivi sia PC che smartphone, senza alcun limite. È disponibile per ogni sistema operativo Windows, Mac, Android, Linux, Free BSD e i loro derivati.

4App per la personalizzazione: date un tocco personale al vostro sistema Android

Se vi siete stufati dell'attuale interfaccia del vostro smartphone perchè continuare a conviverci? personalizzatela a vostro piacimento grazie a queste app. Per gli icon pack vi consiglio di dare una sbirciata nello Store e scegliere quello che più vi pare e piace.

  • Lawnchair (Gratis): se volete un launcher leggero ed essenziale, Lawnchair fa al caso vostro. Una volta installato vi offrirà un esperienza "Pixel-like" pur consumando pochissime risorse. Inoltre è dotato di tutte le personalizzazioni essenziali, come il cambio delle icone, della dock applicazioni, della schermata home, ecc…

  • Nova Launcher (Gratis/Pagamento): uno dei launcher più completi che ci sono. Rispetto a Lawnchair offre più funzioni di personalizzazione tra cui diversi icon pack dedicati, widget, possibilità di personalizzare il colore e tanto altro.

  • H20 Icon Pack (Gratis): uno dei miei preferiti e gratuito. Questo icon pack di oltre 3000 icone prende spunto dalla Oxygen OS e porta con se un design minimal ma d'effetto.

  • Minimal O Icon Pack (Pagamento): dallo stile material design e retrò, questo icon pack è adatto per chi cerca qualcosa di particolare e si adatta bene a sfondi vintage.

  • Substratum (Gratis/Pagamento): una potente app per personalizzare Android nel miglior dei modi. Dal Play Store è possibile scaricare una moltitudine di temi per Substratum, che una volta applicati vanno a cambiare colore, aspetto e icone dell'intera interfaccia.

E con questo si conclude questa guida. Potete scaricare le varie app direttamente dai link in grassetto.