Apple iOS

Secondo un articolo di Bloomberg, Apple potrebbe essere al lavoro su tre nuovi modelli di iMac per quest'anno. Tutti e tre dovrebbero disporre di un coprocessore ARM per migliorare la sicurezza. Apple non sta passando a chipset ARM del tutto, ci sarà infatti ancora una CPU Intel in ogni Mac, ma con un secondo processore ARM.

Attualmente, il MacBook Pro è dotato di un chip T1 mentre Mac Pro è dotato di un chip T2. Su MacBook Pro, il coprocessore ARM gestisce il sensore Touch ID e la Touch Bar.

In questo modo, l'impronta digitale non viene mai memorizzata sull'unità SSD del laptop, ma rimane sull'enclave sicura del T1. La CPU Intel ottiene una risposta positiva solo quando un'impronta digitale viene convalidata.

L'iMac Pro fa un passo avanti e utilizza il T2 per sostituire molti sistemi di controllo discreti. Il T2 controlla gli altoparlanti stereo, il microfono interno, le ventole, la fotocamera e la memoria interna. Il coprocessore può crittografare i dati in tempo reale e, quando si avvia il dispositivo, il T2 prima convalida l'integrità del sistema prima di passarlo alla CPU Intel.

Bloomberg pensa inoltre che due modelli di laptop avranno un coprocessore ARM quest'anno. Potrebbero essere un MacBook retina da 12 pollici aggiornato e un nuovo MacBook Air? Non è ancora chiaro se il MacBook Air verrà aggiornato di nuovo, ma non vediamo un altro potenziale laptop nella linea di Apple. In tutti i casi, i nuovi modelli Mac con coprocessori ARM saranno molto più resistenti a malware e ransomware.