Blizzard

Il progetto super-segreto in prima persona della Blizzard, che è venuto alla luce per la prima volta nel 2016, rimane non annunciato, ma sembra che l'azienda stia ancora lavorando su di esso. Un nuovo elenco di posti di lavoro per un "senior/principal game designer" è apparso sul sito di Blizzard Careers, alla ricerca di qualcuno "con esperienza nello sviluppo di armi, abilità e sistemi di gioco in azione o giochi sparatutto in prima persona".

"Come Senior o Principal Designer lavorerai con numerosi dipartimenti per plasmare l'esperienza di gioco di base per questo progetto non annunciato definendo le abilità, i poteri e le armi che i nostri giocatori useranno", afferma l'elenco. "Il candidato ideale progetterà e realizzerà grandi esperienze di gioco contribuendo nel contempo a creare un ambiente creativo ed energico. Hai una comprovata esperienza nel game design, una forte attitudine al pensiero critico e all'analisi, straordinarie capacità delle persone, creatività illimitata e ampia conoscenza e passione per giochi sparatutto in prima persona competitivi. "

I requisiti sono abbastanza alti, come ci si aspetterebbe, tra cui un minimo di cinque anni nel settore, esperienza nello sviluppo della tripla A e una "passione assoluta nel giocare e creare esperienze di gioco PvP". Questi sono requisiti più specifici di quelli che abbiamo visto nei precedenti elenchi di lavoro, compresi quelli apparsi a giugno e dicembre dello scorso anno, che hanno fatto solo menzione di un "robusto motore in prima persona" che verrà utilizzato in un progetto non annunciato.

Il tutto sembrerebbe in qualche modo restringere il campo della speculazione: non è (probabilmente) un Overwatch single-player o un RPG in stile Elder Scrolls. Overwatch 2 è altrettanto improbabile. C'è anche l'idea ovvia di Overwatch Battle Royale, anche se visto quanto è diventato affollato quel genere si spera che Blizzard non segua la scia.