Blue Moon, il lander lunare targato Jeff Bezos

Oramai è usuale per un qualsivoglia investitore puntare ad avere più di in cui agire e magari da integrare alla propria attività principale. Jeff Bezos in tal senso è uno degli esempi migliori che abbiamo per poter comprendere questa mentalità eclettica volta ad agire su più fronti.

Quest'ultimo ha infatti recentemente svelato l'aspetto del suo futuro lander lunare, denominato Blue Moon, progettato per trasportare carichi di attrezzature scientifiche ed astronauti sulla luna.

LEGGI ANCHE: Cubbit, la startup informatica ecosostenibile

Il velivolo potrà navigare in maniera autonoma nello Spazio, con una capacità di trasporto fra i 3.500 e i 6.500 kg di materiali, ed ospiterà al suo interno quattro rover attrezzati per muoversi sulla superficie lunare.

A muovere Blue Moon sarà un nuovo tipo di razzo propulsore, chiamato BE-7, ancora in fase sperimentale, in quanto i test ufficiali inizieranno la prossima estate.
L'acqua è essenziale per rendere funzionante e rifornire di idrogeno BE-7, che sarà alimentato a idrogeno liquido.

LEGGI ANCHE: Wrad, la startup della moda sostenibile

Blue Moon Jeff Bezos

Per ora è soltanto un prototipo il design del mezzo a cui Jeff Bezos e la sua Blue Origin stanno lavorando, intanto, però, hanno già svelato l'aspetto estetico del loro Blue Moon

Il nuovissimo mezzo è stato progettato per poter rispettare i tempi del progetto che prevedono il prossimo approdo lunare dell'uomo entro il 2024, complice di ciò le pressioni ricevute dal governo Russo e Cinese, già presenti nelle sua atmosfera con degli strumenti mantenuti segreti fino a poco tempo fa.

Rimangono tuttavia ancora sconosciuti i tempi delle prime sperimentazioni ed il luogo e la data in cui il lander potrebbe essere reso operativo.