Il marketing è una parte fondamentale del commercio e nel corso degli anni si è infatti sviluppato sempre più in profondità per andare incontro ai gusti del consumatore in modo efficace.

Cikala è uno di quei servizi che punta proprio a questo aspetto, più precisamente al cosiddetto proximity marketing, utilizzando un semplice sistema di geolocalizzazione.

LEGGI ANCHE: Beautic, startup nel marketing, ha vinto IMPRESSIONlab

Una Cikala che lavora

Cikala sfrutta infatti la sua piattaforma per fornire una vetrina a tutti i commercianti che vogliono entrare in collaborazione con loro e permette invece agli utenti di ricevere notifiche ed avvisi riguardo i negozi per le zone di iinteresse che designeranno, oppure quelle vicino alla loro posizione.

Questo sistema permette quindi, principalmente, di mettere in luce attività locali di un determinato luogo e permettere la nascita di nuovi clienti. C’è anche un secondo aspetto da considerare ovvero il fatto che Cikala sproni e valorizzi il mercato retail, un fattore alquanto raro nell’era d’oro dell’e-commerce.

LEGGI ANCHE: I responsabili marketing, secondo IBM, sono aperti all’intelligenza artificiale

Cikala

L’applicazione è stata sviluppata da tre ingegneri: David Greco, Augusto Casillo e Carmine Mattera, che hanno deciso di renderla disponibile per i sitemi operativi di iOS ed Android. La loro “creatura” ha già fatto scalpore all’interno del mercato essendosi classificata al secondo posto della Call for Innovation Object recognition for a smart checkout di Bricoman Italia.

Nel futuro verranno inoltre implementate altre funzioni e servizi, a detta degli sviluppatori, soprattutto partendo dall’incipit dal tema principale con cui fu sviluppata l’app in principio, ovvero un metodo efficace contro lo spreco alimentare, anche se i piani cambiarono drasticamente nelle fasi più avanzate della sua creazione.