Una dieta salutare è una delle cose più importanti per poter vivere in modo sano e bene con sé stessi, sia a livello psicologico che fisico. Tuttavia è spesso difficoltoso poter mangiare sano fuori casa, soprattutto se si hanno determinate esigenze.

Due trentenni di Cosenza hanno però ideato Clementime, una startup che ha l’intenzione di inserire in tutte le macchinette d’Italia della frutta fresca e migliorare l’alimentazione outdoor.

LEGGI ANCHEMiscusi, la startup italiana fa scalpore nella cucina tradizionale

Un prodotto tipico e salutare

La loro idea prevede infatti un packaging molto semplice ed allo stesso tempo funzionale, in grado di conservare per 30 giorni e contenere due clementine, un prodotto tipico nella zona della Piana di Sibari.

Il progetto Clementime è sostenuto da Coldiretti e da Campagna Amica. Non permetterà solo di dotare più macchinette di snack sani, ma anche di incrementare la vendita di frutta da ottobre a febbraio, un periodo solitamente calante, numericamente parlando, per la vendita di snack fruttiferi.

LEGGI ANCHE600 milioni di investimenti in startup, risultato record nel 2018

Clementime startup

Il progetto della startup Clementime è molto più ambizioso di quanto possa sembrare a prima vista: difatti, il mercato degli snack in Italia è uno dei più floridi e movimentati degli ultimi anni, basti pensare che ha un valore di oltre 2 miliardi di euro.