cozy, cloud, google drive, dropbox, storage, privacy, security
Un cloud così non si era mai visto.

Memorizzare dati su cloud – che siano foto, video, documenti o applicazioni – è diventato di uso comune in un'ambiente informatico in cui tutto è diventato più "pesante" in termini di spazio su disco. In pochi decenni gli hard disk hanno raggiunto capacità inimmaginabili, e spesso risulta scomodo gestire una mole di dati così alta. Salvarli su un server, attraverso un servizio di cloud, si è rivelata una soluzione comoda ed efficiente, ma non sempre sicura.

I servizi di cloud sono numerosi, ma i nostri dati non sono mai al sicuro, grazie a licenze talvolta ambigue che violano la privacy.

Liberté, egalité… nuagé!

Perciò in Francia è nata Cozy, una startup che sta costruendo un servizio di cloud sicuro e rispettoso. Secondo il CEO di Cozy, Benjamin André, non deve esserci per forza un compromesso tra l'inserire i propri dati online ed il mantenere le proprie informazioni personali riservate.

Avere accesso ad un servizio di cloud finora significava sacrificare parte della propria libertà, inviando dati con il fine di migliorare annunci e pubblicità che ci venivano mostrato online. Ma Cozy non avrà nessuna controindicazione in questo senso. Tramite il sito ufficiale è possibile reperire i termini e le condizioni del contratto relativo al nuovo cloud. È addirittura possibile far girare un'istanza di Cozy sul proprio server personale, grazie al codice fornito su GitHub.

cozy, cloud, google drive, dropbox, storage, privacy, security
Le opportunità offerte da Cozy non sono per niente poche.

Il cloud ad personam

Cozy non si limiterà ad offrire servizi per il backup di foto e files, ma sarà pienamente personalizzabile: tramite la partnership con Linxo il cloud è in grado di fornire un servizio per controllare e gestire bollette e tasse, e verrà inoltre aperto uno shop dedicato con decine di plug-in ed add-on specifici. Inutile dire che è possibile anche sviluppare per la piattaforma.

Cozy potrebbe essere davvero l'alternativa a Google Drive ed altri colossi del cloud. Ricordiamo che i prini 5GB sono gratuiti, mentre il prezzario prevede 2.99€ mensili per 50GB o 9.99€ per arrivare ad 1TB.