cuebiq, startup, innovazione, economia, dati, marketing, pubblicità
Home Page di Cuebiq

Ebbene sì: Cuebiq, la startup che ospita numerosi database location-based, ha da poco messo a segno un round di ben 27 milioni di dollari. Inutile dire che l'incredibile successo dell'azienda, guidata dal CEO Antonio Comarchio, fornirà un importante incentivo per la crescita della stessa. In poche parole, nei progetti di Cuebiq ci sarebbe l'esportazione della GDPR in tutto il globo.

In continua ascesa

Ricordiamo che in precedenza Cuebiq aveva ricevuto già 6.1 milioni di dollari: i nuovi 27 milioni includono nuovi investimenti, forniti da Goldman Sachs Principal Strategic Investments (PSI), Nasdaq Ventures, DRW Venture Capital e Tribeca Venture Partners.

È facile spiegare il perché di questi incredibili investimenti e di tutta questa fiducia in Cuebiq: la startup è andata così bene durante l'ultimo anno, e le revenue sono cresciute di 3,2 volte, di pari passo con la crescita del portafoglio clienti. Il tutto grazie al mastodontico numero – 1300 – di aziende che hanno fatto affidamento a Cuebiq, che sta cercando di offrire un servizio pulito e trasparente nel suo campo.

cuebiq, startup, innovazione, economia, dati, marketing, pubblicità
Antonio Comarchio, CEO di Cuebiq

Il futuro della pubblicità

Quello che fa Cuebiq è infatti raccogliere informazioni sui clienti di negozi in una determinata area, in maniera completamente anonima, per poi elaborarli e rivenderli. Il tutto con il fine di creare campagne di marketing personalizzate e mirate. La potenza della startup sta tutta nel fatto che può prevedere le tendenze di una determinata zona, ottimizzando l'economia delle aziende.

Ecco le parole del CEO Antonio Comarchio al riguardo:

"Sin dalla sua nascita, Cuebiq si è impegnata nel proteggere la privacy degli utenti. Questo impegno ci ha spinto a cercare investitori e partner con cui condividere lo stesso obiettivo. Cuebiq non solo è pronta a gestire la GDPR in Europa, ma sta anche lavorando coi suoi partner in tutto il mondo per adottare lo stesso tipo di approccio lungimirante. Crediamo che la privacy e la trasparenza porteranno benifici a tutti gli stakeholder: dai clienti finali agli sviluppatori, alle data company."