dark souls, remastere, pc, xbox one, ps4, steam, bandai namco
La prospettiva di morire non ci è mai sembrata così bella.

A quanto pare ci troviamo ad un secondo – e totalmente inaspettato – dietrofront di Bandai Namco. Poco tempo fa, infatti, i developers della famosa casa nipponica avevano smentito i contenuti di un'immagine apparsa sul proprio sito. Il messaggio era semplice, e parlava di un sostanziale sconto su Dark Souls Remastered, riservato ai possessori della Prepare to Die Edition su PC. Bandai Namco si espresse in maniera diametralmente opposta ai rumors, spiegando che chiunque avrebbe dovuto pagare il prezzo intero della remastered.

Doppio passo indietro

Adesso la versione ufficiale è nuovamente mutata, e chi già possiede la versione di Dark Souls compresa di DLC, uscita per PC nel 2012, potrà acquistare la relativa remastered con il 50% di sconto. Questo significa che il gioco costerà 20€ e non più 40€ per i veterani.

La Prepare to Die in pensione

Le novità comunicate da Bandai Namco non finiscono qui: infatti Dark Souls Prepare to Die Edition non sarà più disponibile all'acquisto da Steam a partire dal prossimo 9 Maggio, esattamente due settimane prima del rilascio della rimasterizzazione (che, ricordiamo, verrà rilasciata per PC, Xbox One e PS4 il prossimo 25 Maggio, mentre per la versione di Nintendo dovremo aspettare fino all'estate). Il gioco rimarrà giocabile per chi l'aveva acquistato in precedenza ovviamente.

Per quanto riguarda la situazione su console, non è rosea allo stesso modo: oltre al rinvio del rilascio su Switch, all'inizio dei preordini ed al tema esclusivo per PS4 non ci sono novità.