Derq TEAM

Derq è una startup che mira a rendere le automobili più smart, e di recente ha ottenuto 1,5 milioni di dollari in finanziamenti da Techstars Mobility Accelerator. Oltre a migliorare la sua squadra e ad aprire un ufficio a Detroit, la società prevede di utilizzare i fondi per investire sulla sua tecnologia che mira a ridurre gli incidenti stradali intervenendo sul come le auto e le infrastrutture comunicano tra di loro.

Derq LOGO

Il progetto è stato spinto dalla MIT dove il fondatore e CEO Georges Aoude ha conseguito un dottorato in ingegneria aerospaziale nel 2011. La società ha sede a Dubai e prevede di aprire presto il suo primo ufficio negli Stati Uniti nel centro di Detroit e cercare partnership con auto maker. All’inizio di questo mese, Derq ha firmato un accordo con le agenzie di Dubai per sperimentare la sua tecnologia. L’azienda dice che questo memorandum d’intesa mira a dimostrare la fattibilità e i vantaggi della tecnologia dei veicoli connessi in materia di sicurezza stradale.

“Dubai è all’avanguardia nell’adozione di tecnologie innovative che si concentrano sul miglioramento della sicurezza stradale e delle installazioni autonome dei veicoli. Siamo onorati di lavorare con la Smart Dubai Office, le Autorità di Strade e Trasporti e l’Autorità di Dubai Oasis per implementare la tecnologia di sicurezza stradale di Derq nella Silicon Oasis di Dubai “, ha dichiarato il dottor Georges Aoude, CEO di Derq in un post sul blog. “Abbiamo ritenuto importante aprire un ufficio a Detroit – l’epicentro dell’innovazione di mobilità negli Stati Uniti. Il nostro recente fondo aiuterà Derq a creare nella suddetta, a far crescere il nostro team a Dubai e a migliorare la nostra tecnologia “.

Il settore della comunicazione dei veicoli sta rapidamente acquisendo nuovi entranti, poiché altre aziende cercano di diventare una parte fondamentale di ciò che è sicuramente un importante livello di comunicazione. Derq si trova ad un interessante punto di vista servendo sia V2V che V2I, anche se dovranno vendere la propria visione a produttori di automobili, fornitori di auto e regolatori governativi, il che potrebbero rivelarsi una sfida più difficile della costruzione stessa del prodotto.