La catena di blocchi, la blockchain, sta cambiando il design delle reti informatiche in tanti settori e uno dei settori ritenuto più promettente è la logistica. Questa tecnologia consente di gestire le transazioni in tempo reale e rende più difficile perdere di vista i movimenti dell'oggetto trattato. Questo è il motivo per cui nasce l'alleanza tra DHL, multinazionale specializzata nelle consegne e Accenture, società leader a livello mondiale nella consulenza tecnologica.

"Gli esperimenti con la blockchain nella finanza sono noti e pensiamo che la logistica sia un'area in cui questa tecnologia può avere un profondo impatto. Implementare soluzioni innovative richiederà però nuovi investimenti in tecnologia e la collaborazione tra tutti gli stakeholder"

Matthias Heutger, Senior vice president DHL Customer Solutions & Innovation

Back

2. DHL userà la blockchain per la logistica dei farmaci

Tra le tante merci trasportate da DHL sono di fondamentale importanza i farmaci che rappresentano la prima categoria su cui le due aziende hanno iniziato a collaborare. I vantaggi sono importanti, con un miglioramento della tracciabilità, una maggior difficoltà a immettere farmaci contraffatti e anche salvare vite, come affermano i manager di DHL.

Secondo Interpol un milione di persone ogni anno muoiono a causa proprio dei farmaci contraffatti, problema che colpisce soprattutto i paesi in via di sviluppo. La tecnologia sviluppata ha lo scopo di seguire i prodotti dalla fabbrica al medico, coinvolgendo i centri di distribuzione, i magazzini, le farmacie e gli ospedali. Il prototipo realizzato dalle due aziende può gestire 7 miliardi di codici unici e 1500 transazioni al secondo

Back