DogBuddy LOGO

DogBuddy, un marketplace online europeo per il dogsitting, ha ottenuto 5 milioni di euro in un round di serie A; il denaro servirà ad espandere ulteriormente la società. A sostegno della startup con sede a Londra in questo round è l'investitore Sweet Capital, il round è stato avviato dai fondatori di King.com e da una serie di nuovi investitori privati ​​senza nome. Il round porta il totale raccolto da DogBuddy a 10 milioni di euro.

Funzionando come un tipico mercato online, collegando l'offerta e la domanda in modo ineguagliabile, DogBuddy consente ai proprietari di cani in Gran Bretagna, Spagna, Italia, Francia, Germania, Svezia e Norvegia di "trovare una casa amorevolmente lontana da casa" per i loro cani quando vanno via nei fine settimana, in vacanze più lunghe, viaggi d'affari o devono lavorare lunghe ore. I servizi offerti dai dogsitter includono camminate, day sitting e pensione completa.

La piattaforma ti consente di sfogliare i profili dei dogsitter, guardare le immagini (comprese le case delle persone), leggere recensioni dei clienti e prenotare e pagare online. Come ulteriore incentivo a farlo, i servizi prenotati tramite DogBuddy sono coperti da assicurazioni e assistenza di emergenza.

DogBuddy APP

Richard Setterwall, fondatore e amministratore delegato di DogBuddy, dice che la forte crescita in Svezia nel corso dell'anno passato e il successo del lancio della Norvegia a gennaio costituiscono una buona base per il lancio in molti Paesi europei nei prossimi mesi.

        

DogBuddy richard setterwall
Richard Setterwall, fondatore di DogBuddy

      "Con questo continuo sostegno da parte dei nostri investitori, saremo in grado di contribuire a rendere la vita più facile per un numero ancora maggiore di proprietari in tutta Europa", afferma.

 

Insieme al suo ufficio principale a Londra, l'azienda ha uffici a Stoccolma e Barcellona. I dati affermano che oltre 500.000 proprietari di cani sono stati registrati con l'app, e oltre 30.000 dogsitter esercitano sulla piattaforma.