E-qube Startup&idea Challenge è la call per startup lanciata lo scorso giugno da Estra S.p.A e Nana Bianca in collaborazione con lo startup studio di Firenze. La call si rivolge non solo alle startup, ma anche ai gruppi che non si sono ancora costituiti in società di capitali che lavorano nell’ambito del digital ed energy.

LEGGI ANCHE: Enterprise Ireland offre 500 mila euro per le startup che si trasferiranno in irlanda

Un’idea per sviluppare il digitale

I progetti che le aziende dovranno presentare per ricevere l’idoneità dovranno integrare nella loro realizzazione una forte componente digitale ed appartenere alle seguenti aree di mercato:

  • Sharing & Circular Economy;
  • Smart Cities Solutions;
  • Internet of Things;
  • Energy Efficiency & Mobile;
  • Retail Energy & Fintech;
  • Mobility;
  • Telecommunications;
  • Machine learning & AI solutions;
  • Marketing & Communications.

LEGGI ANCHE: La rivoluzione del gelato grazie ad una startup italiana

Le startup selezionate saranno poi sottoposte ad un percorso di accelerazione della durata di 4 mesi progettato dagli esperti del settore Alessandro Sordi, Paolo Barberis e Jacopo Marello in collaborazione con Estra S.p.A. In questo periodo di tempo tali aziende dovranno attraversare tre fasi:

  1. La validation dell’idea: operazione di convalida tramite la proposta di Kpi da raggiungere con annessa una dettagliata indicazione di tutti i passaggi necessari per rendere l’idea un progetto di successo;
  2. La fase di sviluppo: che prevede l’approfondimento dei tool che rendono l’app o il prototipo ottimizzato per il mercato;
  3. La fase di digital marketing con la creazione di un piano per la corretta promozione ed il posizionamento efficace del prodotto in questione.

E-qube Startup&idea Challenge

Tutte le startup avranno tempo fino al prossimo 28 settembre 2018 per presentare i propri progetti. E’ possibile trovare info al riguardo qui. I progetti che verranno selezionati potranno accedere al programma di accelerazione e riceveranno una somma di investimento pari a 40.000 euro e che sarà elargita da Estra S.p.A stessa.