I nostri ambienti naturali devono essere controllati e protetti. Gli strumenti digitali possono sicuramente essere d'aiuto e per questo motivo l'agenzia Trentino Sviluppo ha deciso di lanciare il bando e-Ranger, finalizzato alla ricerca dei migliori progetti per sistemi digitali per il monitoraggio e la salvaguardia della flora e della fauna nelle aree naturali protette.

La call, promossa in collaborazione con Parco Naturale Adamello Brenta, Università di Trento, TIM, Manfrotto, nVidia, FEM, Provincia autonoma di Trento – Servizio conservazione della natura e valorizzazione ambientale e Muse, si chiude venerdì 19 gennaio, rimangono quindi solo pochi giorni per partecipare.

Il prodotto da presentare

Le aziende e i consorzi partecipanti dovranno presentare un prototipo di sistema non presidiato di rilevazione, monitoraggio e analisi dei dati geologici-ambientali. In altre parole, un guardiano digitale che supporti i ranger in carne ed ossa nella tutela della flora e della fauna all'interno delle aree naturali protette e che, attraverso l'analisi dei dati raccolti, contribuisca alla costruzione di modelli di previsione funzionali al miglioramento delle politiche pubbliche per la salvaguardia del territorio e la gestione delle emergenze.

Il progetto pilota riguarderà un'area di 600 kilometri quadrati tra le Giudicarie e le valli di Non e Sole e potrà essere replicato in altre zone, anche fuori dalla regione.

Le fasi della call e-Ranger di Trentino Sviluppo

Una volta chiuse le candidature, i progetti saranno valutati dalla giuria che sceglierà entro la fine del prossimo mese le tre aziende finaliste, che saranno invitate a presentare un progetto tecnico dettagliato. In palio, per ciascuna delle tre aziende finaliste, un premio del valore di 10 mila euro e la possibilità di testare la propria invenzione nei migliori centri di ricerca della provincia.

Al vincitore dell'iniziativa, che verrà proclamato nel mese di settembre in concomitanza con l'ottava Conferenza internazionale dei geoparchi, verranno offerti un ulteriore premio in denaro e la possibilità di insediarsi in uno degli incubatori di Trentino Sviluppo.

Per maggiori informazioni e per inviare la application potete visitare il sito ufficiale.