Ecosostenibilità e street art, il progetto del locale Pier88

Pier88 ecosostenibilità

Le iniziative che operano nel settore dell'ecosostenibilità sono tante e variegate, e tanti player di mercato tentano di stupire l'opinione pubblica e puntare allo sviluppo di un qualche progetto in grado di innovare in tale campo.

Pier88, uno dei locali di Padova, cerca di stupire in tal senso ed ha creato un ambiente ad hoc ecosostenibile per la sua attività commerciale che mescola street art e vegetazione.

LEGGI ANCHE: Iterchimica sperimenta a Roma il manto stradale ecosostenibile Ecopave

Un locale particolare

Situato ai piedi del ponte che dà sul fiume Bacchiglione, il pub è nato dall'idea di 4 soci Piero Maritan, Giulio Facchin, Eddi Mella e Luigi, che dopo aver vinto un bando demaniale, nel 2014, hanno ottenuto in concessione per un periodo di tempo di 10 anni l'area dove è sorta la struttura. Proprio la vicinanza all'acqua è stata fondamentale per la caratterizzazione della loro attività imprenditoriale e ne hanno fatto un vero e proprio marchio di fabbrica. Il bar è stato chiamato "Pier" basandosi sull'omonimo termine inglese che tradotto significa letteralmente "molo", una scelta alquanto azzeccata se consideriamo il contesto fluviale su cui si affaccia.

Il pub ha preso vita da oggetti riiprogettati dallo studio di ingegneria It'Ing di Padova e realizzati dall'azienda Habito, difatti la struttura del locale è basata su dei vecchi container. Tutti i materiali ed il menù al suo interno sono di fattura Padovana, come gli stessi dolci serviti, fatti a mano dai detenuti per la pasticceria padovana "Giotto".

LEGGI ANCHE: In Australia arriva il primo treno interamente fotovoltaico

Pier88 ecosostenibilità

Il riuso come stile di vita

Come abbiamo già accennato, Pier88 utilizza 4 container riadattati e recuperati da un autotrasportatore di Padova per la formazione della sua struttura. Questi sono stati inoltre lavorati per essere ridipinti di verde e scavati all'interno, ricavando un open space per la formazione della cucina ed il bagno.

Sulla facciata di due container sono stati posti i life panel di Alvise Anchel, all'interno del locale si trovano varie piante rampicanti e il murale disegnato dall'artista Tony Gallo, intitolato "L'amore di un albero".

Pier88 ecosostenibilità

Pier88 è quindi una delle sperimentazioni più interessanti dal punto di vista dell'ecosostenibilità, proprio perché si attesta come una delle attività sia dal punto estetico che funzionale. Pier88 si alimenta infatti grazie ad un impianto fotovoltaico da 4 kWp grazie ai pannelli integrati architettonicamente alla copertura dell'edificio. Per gli amanti della bicicletta sarà possibile utilizzare un kit di attrezzi per manutenzioni e piccole riparazioni fai-da-te, disponibile gratuitamente 24 ore su 24 vicino al chiosco esterno, oltre ad una fontanella di acqua potabile, a disposizione dei passanti e degli animali.