Edge Company, la startup italiana alla conquista della Francia

The Edge Company Bird strike

Edge Company, nota startup made in Italy che si occupa della salvaguardia dei volatili, è recentemente atterrata in Europa, più precisamente in Francia. L'azienda di Rimini è infatti entrata a far parte del programma di accelerazione di "the camp".

LEGGI ANCHEMonarch Airlines e il nuovo menù antistress in volo

Il Bcms

Edge Company è famosa per aver dato vita al Bcms , ovvero il Bird Concentration Monitoring System, un sistema integrato dalla combinazione di AI e "pattern recognition", che riconosce un soggetto dalla forma e dal colore, per essere applicato al monitoraggio delle zone aeroportuali. Questo è essenziale per evitare gli scontri tra gli stormi di uccelli e i velivoli in decollo, i cosiddetti casi di Bird Stike.

Con questo suo progetto ha stupito la giuria dei top manager di the camp, che hanno tenuto conto di valori ben delineati e di fondamentale importanza per decretare i vincitori, per un massimo di 10 posti:

  • Il curriculum dei fondatori;
  • Gli aspetti tech del progetto;
  • L'adeguatezza ai principi di sostenibilità dell'acceleratore;
  • La capacità della startup di adattarsi e vivere nel mercato globlale.

LEGGI ANCHEVolocopter, il taxi volante, pronto tra almeno 2 anni

The Edge Company Bird strike

Il fenomeno bird strike

Per chi non ne fosse a conoscenza, il fenomeno del bird strike appartiene ad una categoria di incidenti ampiamente diffusa in fase di decollo, sulle piattaforme aeree. Solo nel 2014, i rapporti dell'Enac hanno confermato che questa tipologia di avvenimenti è costata circa 40 milioni di euro al settore aereo.

The Edge Company Bird strike

Una problematica preoccupante, se si considera il numero di incidenti avvenuti negli aeroporti di Milano, Roma e Venezia, più di 100 in totale ed il 70% al di sotto dei 200 piedi di altezza in volo, quindi proprio nella delicata fase iniziale di decollo e "messa in volo".