EMoov LOGO

EMoov, uno dei numerosi agenti immobiliari online che competono in U.K., ha ottenuto un totale di 9 milioni di sterline da nuovi investimenti. Il round è stato guidato dal gruppo di investitori JXC Ventures, con la partecipazione degli investitori esistenti, Episode 1 VC, Maxfield Capital, Spire e Startive Ventures.

EMoov afferma che il nuovo capitale sarà utilizzato per migliorare ulteriormente la piattaforma tecnologica aziendale, oltre ad un aumento della spesa di marketing che “sarà intrapresa da un team di marketing appena affezionato e sofisticato”.

Nel frattempo, il nuovo ciclo di finanziamenti per eMoov è arrivato in mezzo a un sacco di rumore nel corso dell’ultimo anno, in cui le start-up britanniche nel settore delle agenzie immobiliari online cercano di competere con Purplebricks, che si ritiene essere il leader.

In una chiamata, il fondatore di eMoov Russell Quirk non ha negato che in qualche momento ha parlato con i concorrenti, sebbene egli ritiene che Tepilo non sia uno di loro – ma ha aggiunto che non pensa che un’acquisizione, fusione o roll up abbia molto senso.

Forse legato a questo, eMoov si nomina “agente immobiliare ibrido”, riconoscendo che non tutti i suoi processi sono automatizzati dalla tecnologia poichè Quirk pensa che gli esseri umani siano ancora necessari in diversi punti di contatto di ciò che è un “business della gente”. Ecco come un portavoce dell’azienda eMoov spiega il cambiamento di enfasi:

“Il settore online è ormai cresciuto in termini di concorrenza, ma è diventato un vero e proprio divario in termini di quelli che offrono un’offerta molto scarsa di servizi e sono quasi fai da te nel loro approccio e quelli come eMoov, che forniscono un’agenzia di agenzie immobiliari con persone reali che visiteranno una proprietà per fornire valutazioni, plianimetrie, EPC, foto e così via.”