Una delle caratteristiche dell’epoca digitale è la velocità: bastano pochi anni a colossi del web per essere ridotti al lumicino, e pochi mesi a servizi emergenti per conquistare milioni e milioni di utenti. Ultimo in ordine di tempo tra questi fenomeni esplosi con enorme rapidità è TikTok, per molti ancora noto come Musical.ly. Si tratta di un’app a metà tra il social e il gioco interattivo, nella quale gli utenti possono riprendersi mentre ballano o cantano in playback, il tutto condito da un’infinità di effetti speciali, filtri e facilitazioni. I video vengono poi condivisi col resto della comunità, formata in larga maggioranza da adolescenti e pre-adolescenti, prevalentemente ragazze.

Quello stesso pubblico, insomma, che secondo i dati sta abbandonando il social network per eccellenza: Facebook. Il servizio fondato da Mark Zuckerberg, infatti, nonostante resti saldamente primo in termini di utenti, risulta essere sempre meno popolare tra i giovanissimi, con meno del 5% dei teenager statunitensi che lo indica come piattaforma preferita.

Lasso
Il logo di TikTok

E proprio per frenare questa emorragia Facebook starebbe, secondo rumors, progettando Lasso. Si tratterà di un app del tutto simile a Tiktok, che farà concorrenza all’originale puntando sulla poderosa campagna mediatica che la Facebook Inc. è capace di mettere in moto. Una tattica, questa, già vista con Snapchat, altro competitor popolarissimo tra i ragazzi che si è visto copiare il proprio concetto di base, quello delle storie, su tutte le piattaforme di casa Zuckerberg (Facebook, Whatsapp e Instagram).

Una fonte anonima ha dichiarato all’autorevole portale americano TechCrunch:

È praticamente TikTok/Musically. È full-screen, realizzato per i teenager, divertente e focalizzato sulla creazione di contenuti. Molto di quel che stanno facendo è semplicemente provare ad essere cool.

La mossa del colosso fondato a Cambridge non è una sorpresa. Già la fotocamera integrata in Messanger, infatti, è stata recentemente potenziata con la trasmisione live e l’accoppiamento automatico labbra/testo in playback. Quelle stesse features, insomma, che stanno alla base di TikTok.

Quale social usate più spesso? Fatecelo sapere nei commenti o sulle nostre pagine social!

LEGGI ANCHE: Apple cancella l’app Onavo di Facebook dallo Store