Food From Electricity Project, innovazione, tecnologia, startup
Potreste ritrovarvi qualcosa del genere nel piatto tra pochi anni.

Creare il cibo del futuro. È questo il lavoro di numerosi ricercatori in tutto il mondo, per fondere genuinità e nutrizione senza rinunciare al piacere di mangiare. Molti studi recentissimi si sono basati soprattutto su insetti, ma un gruppo di scienziati scandinavi sono andati ben oltre, riuscendo a produrre cibo a partire da una sorgente elettrica e poco altro.

Food From Electricity Project, innovazione, tecnologia, startup
Ecco uno schema del Food From Electricity Project

Risultati fantascientifici

Si tratta di un progetto ancora in fase embrionale, ma i risultati ci sono già. Juha-Pekka Pitkänen, del Vtt Technical Research Centre of Finland, che ha collaborato con la Lappeenranta University of Technology (LUT) nel contesto del Food From Electricity Project, è riuscito con il suo team ad estrapolare proteine da una singola cellula, sfruttando un complesso sistema alimentato da energia rinnovabile. Gli unici altri ingredienti usati insieme all'elettricità sono stati acqua, CO2 e batteri.

Un risultato davvero notevole, ai limiti del fantascientifico. Ma ovviamente esiste una spiegazione razionale a tutto ciò. L'esperimento capitanato da Pitkänen si è basato su una semplice elettrolisi effettuata a partire dagli ingredienti sopra citati all'interno di un bioreattore. La polvere scaturita da ciò era composta da un 50% di proteine ed un 25% di carboidrati. Attraverso una semplice raffinazione, è possibile rendere questa polvere commestibile. Una fonte di cibo del genere aiuterebbe a ridurre i pascoli sul globo – molto dispendiosi al livello energetico -, in favore alle coltivazioni.
Pitkänen ha raccontato al riguardo:

"In sostanza tutti gli ingredienti sono disponibili nell'aria in futuro la tecnologia potrà essere trasportabile ad esempio nei deserti e in altre aree colpite da denutrizione e scarsa produzione agricola. Un'altra alternativa potrebbe essere un reattore casalingo in cui produrre proteine in casa"

Food From Electricity Project, innovazione, tecnologia, startup
La misteriosa sostanza proteica

La pazienza è la virtù dei forti

L'unica pecca di tutto il processo è il tempo di elaborazione: ci sono volute ben due settimane per produrre un solo grammo di proteina. Ma quest'ultimo non è stato reputato un ostacolo insormontabile dai ricercatori. "Ci concentreremo sullo sviluppo delle tecnologie: reattori, efficienza, processi produttivi" hanno detto. Per quanto riguarda i tempi, ci sarà da aspettare "forse una decina di anni prima di vedere in commercio qualcosa di simile e considerando anche gli adeguamenti legislativi necessari".

Food From Electricity Project, innovazione, tecnologia, startup
Per chi non lo sapesse, queste sono delle cellule.

In poche parole, la parte importante del Food From Electricity Project è andata a buon fine, ma potrebbe passare molto tempo prima di vedere questa nuova tecnologia applicata alla vita di tutti i giorni.