Andare in palestra impone spesso degli schemi di abbonamento rigidi e non sempre facili da seguire. Se questi schemi non vi convincono, Fitprime è la startup che fa al caso vostro. Il loro servizio è infatti il compagno ideale dello sportivo, o aspirante tale, in cerca di una soluzione flessibile. L’idea è interessante e questa opinione non è solo nostra ma anche della giuria della startup competition dei Mashable Social Media Day e Digital Innovation Days, l’evento in tre giorni ospitato da Talent Garden Calabiana a Milano ormai divenuto appuntamento importante per i marketer italiani.

Fitprime

Fitprime è una startup nata nel 2016 che propone soluzioni flessibili nel mondo del fitness. Il risultato è la possibilità di ordinare attraverso l’app dei piccoli carnet oppure l’innovativo servizio unlimited, che con un’unica fee mensile consente di accedere a tutte le palestre del circuito.

Fitprime

Il team di Fitprime è completo, comprende anche persone con una grande esperienza nel mondo del fitness e sta raggiungendo degli ottimi risultati in sales&marketing. L’azienda sta infatti riducendo i costi di acquisizione di nuovi clienti e i 2/3 degli utenti che provano l’applicazione diventano clienti paganti.

La startup ha già ricevuto investimenti complessivi per 500,000 € da Angel Investors, dai fondi LVenture e dal fondo Shark Bites di Fabio Cannavale (il fondatore di Volagratis, NdR)

La startup competition

La startup competition è stata una delle attività principali dell’evento e ha visto 11 startup sfidarsi per contendersi tre premi. L’attività ha visto la collaborazione di realtà importanti come Italian Angels for Growth e TIM #WCAP Accelerator e ha visto come coordinatore e presentatore Stefano Casu, del team di Open Campus di Tiscali, un coworking importante per l’ecosistema startup di Cagliari.

La giuria ha valutato le idee sulla base della loro originalità e onerosità, ma anche sulla base dei team e della capacità di progettazione, ed è stata composta da:

  • Elena Lavezzi, responsabile Tinaba;
  • Sergio Liscia, Digital & Busines Development Director, Walters Kluvers;
  • Paola Bonomo, Angel Investor e socia Italian Angels for Growth (IAG);
  • Edoardo David, Investment Analyst IAG;
  • Elisa Grasso, Investment manager IAG;
  • Guido Giordano, Innovation manager di Tree;
  • Paolo Lombardi, Head of Innovation di Tree.

Mashable Social Media Day

Seconda, terza e quarta classificata

La giuria non ha avuto dubbi sulle prime 4 startup della competizione e ha infatti deciso di attribuire una menzione speciale per l’impatto sociale a Wami, startup quarta classificata che punta a finanziare la costruzione di pozzi idrici nei paesi sottosviluppati.

La terza classificata è Inkdome, startup concentrata sul mondo dei tatuaggi che consente alle persone di trovare il tatuatore più adatto per realizzare il progetto grafico dei propri sogni. Un attento lavoro sull’idea grafica e la selezione dei tatuatori più esperti consentono di ridurre le probabilità di rimanere insoddisfatti dal proprio tatuaggio.

Il secondo posto è invece il risultato ottenuto da un’idea di Start2Impact per migliorare il settore della formazione di giovani professionisti digitali. Il loro obiettivo è infatti arrivare agli studenti delle scuole superiori, i futuri professionisti del digitale, e offrire loro percorsi di formazione online di qualità, da inserire nell’alternanza scuola-lavoro.

I premi per le aziende vincitrici includono la possibilità di frequentare per alcuni mesi gli spazi di coworking di Talent Garden a Milano, di TIM #WCAP, lo spazio Copernico e lo spazio Mosaico di Valencia.

Mashable Social Media Day e Digital Innovation Days

Gestire eventi non è facile e per questo è utile presentare le tre giornate che si sono tenute a Milano a partire dalla CEO Eleonora Rocca, laureata in giurisprudenza, marketer con 20 anni di esperienza in aziende come Hewlett Packard, Roberto Cavalli, Privalia e soprattutto Microsoft, dove è stata product manager di Microsoft Office. Dopo l’esperienza per il gigante tecnologico, si è trasferita a Londra e proprio dalla City ha accettato nel 2014 di portare il Mashable Social Media Day in Italia.

Eleonora Rocca, la CEO

Il risultato ad oggi, anche con l’unione coi Digital Innovation Days, è un evento chiave per il mondo italiano del marketing e dell’innovazione, passato da uno a ben tre giorni pieni di attività legate a tutti gli aspetti e le tendenze della comunicazione digitale. La qualità dell’evento è stata garantita dalla presenza di speaker di esperienza internazionale e anche dalla collaborazione di sponsor importanti.

La sala di Talent Garden Calabiana

Un particolare riconoscimento per i Mashable Social Media Day e Digital Innovation Days va a Talent Garden Calabiana, uno degli spazi di coworking più grandi in Europa, una location unica nata da un progetto di Davide Dattoli e ormai parte di un network importante per le startup italiane e non solo.