Trident Z RGB

La febbre dell'illuminazione RGB si estende anche alle RAM, grazie a G.SKILL e alle sue nuove memorie Trident Z RGB Series. G.SKILL è tra i maggiori produttori di RAM al mondo, riconosciuto per le performance e l'affidabilità delle memorie. Queste nuove Trident Z RGBriprendono il classico design delle Trident Z, con l'aggiunta di un'illuminazione RGB regolabile.

G.SKILL Trident Z RGB Series: illuminazione RGB, DDR4, fino a 4266 Mhz

Le nuove memorie Trident Z rappresentano l'apice della produzione del noto marchio asiatico. Con l'integrazione dell'illuminazione RGB, le memorie si fregiano di un look non solo davvero aggressivo, ma anche ampiamente personalizzabile.

Trident Z RGB RossoDati tecnici alla mano, sulle Trident Z RGB troviamo un PCB a 10 strati, memorie di tipo DDR4 con chip selezionati, illuminazione RGB, dissipatore in alluminio satinato e una frequenza di lavoro che raggiunge tranquillamente i 4266 MHz. L'insieme di queste caratteristiche rende queste memorie DRAM la scelta obbligata non solo per gli overclockers, ma anche per chi vuole dare una svecchiata al look del proprio PC da gaming.

Trident Z RGB multicolor

Passando all'illuminazione RGB, essa interessa esclusivamente la parte superiore delle DRAM, non richiede nessun connettore esterno e viene alimentata direttamente dalla scheda madre, attingendo alla stessa elettricità destinata alle memorie, senza intaccare però le performance. I LED sono a 16.8 milioni di colori e, tramite un software, sarà possibile personalizzarli, con diversi effetti di illuminazione quali Wave e Rainbow.

Tutti i banchi di RAM Trident Z RGB sono passati attraverso una lunga ed estenuante serie di test, per garantire la massima qualità possibile. Come tutte le altre memorie G.SKILL, esse sono coperte da una garanzia a vita e forniscono supporto al profilo XMP 2.0.

Trident Z RGB Iluminazione al buioLe nuove Trident Z saranno disponibili verso Gennaio 2017 assieme al software dedicato (in uscita verso Febbraio) ad un prezzo ancora ufficialmente sconosciuto, ma che confidiamo verrà svelato nel corso delle prossime settimane.