Sembra ormai certo che Samsung Galaxy S8 porterà con sé un assistente virtuale, ma sembra anche che il colosso sud coreano abbia deciso di aggiungerne un secondo, per non essere accusato di fare distinzioni di alcun genere. Dopo Bixby, l'assistente virtuale maschile, assisteremo al debutto di un'intelligenza artificiale femminile, Kestra, come testimonia un nuovo marchio registrato da Samsung.

A quanto pare, questi assistenti vocali dotati di intelligenza artificiale dovrebbero essere in grado di elaborare pagamenti. Sembra infatti che Samsung stia sviluppando una particolare tecnologia, chiamata Bixby Pay, che permetta di sfruttare i comandi vocali per effettuare pagamenti di vario genere senza necessità di interagire fisicamente con lo smartphone. Inoltre, i colleghi del sito GalaxyClub hanno scovato tante nuove richieste di registrazione di marchi, come Kestra, Bix-Bee, Bix:) e Bix-By, tutti accomunati dalle medesime descrizioni.

Le due intelligenze artificiali sono una diretta conseguenza della recente acquisizione di VivSamsung, infatti, qualche tempo fa ha annunciata l'acquisizione di Viv Labs, azienda operante nel campo dell'intelligenza artificiale. I termini dell'accordo, così come le cifre in ballo, non sono stati resi noti ma, almeno nella fase iniziale, Viv continuerà ad operare come entità indipendente, fornendo il suo sistema ai dispositivi Samsung.

Samsung ha collaborato attivamente allo sviluppo di Qualcomm Snapdragon 835 per Galaxy S8

Recentemente presentato dal chipmaker californiano, non sembra del tutto infondato il rumor che lo vorrebbe presente all'interno di Samsung Galaxy S8. E non ci dispiacerebbe vederlo all'opera all'interno del nuovo dispositivo di casa Samsung. I suoi 10 nanometri permettono non solo un risparmio notevole di spazio (fino al 30% di area occupata in meno) rispetto alla precedente generazione (che, ricordiamo, era prodotta a 14 nm), ma anche un incremento di performance (sulla carta un incremento del 27%) e, soprattutto, di efficienza energetica (fino al 40% di autonomia in più). Ovviamente, queste cifre sono teoriche e non sono pertanto da raffrontare con gli attuali modelli (820 e 821 su tutti). Sicuramente, però, ci saranno aumenti evidenti di prestazioni e risparmio energetico, anche se ancora non possono essere quantificati.