Il founder e CEO allontanato dalla sua azienda è un classico del mondo innovativo, in particolare è nota la storia di Steve Jobs dalla sua Apple. In verità, German Efromovich non è il founder della compagnia colombiana Avianca ma il resto della storia è corretto e potrebbe intrecciarsi con quella della nostra ex compagnia di bandiera. Ferrovie dello Stato, Delta Air Lines e Il MEF hanno infatti bisogno di un quarto socio per procedere all'acquisizione di Alitalia. Sul tavolo, stando al ministro Di Maio, ci sono le proposte di Riccardo Toto, già noto per l'esperienza di AirOne, quella del patron della Lazio Claudio Lotito e, ultima in ordine di arrivo, quella di German Efromovich.

German Efromovich è stato cacciato da Avianca

L'imprenditore ha avuto negli anni un grande ruolo nel trasformare la piccola compagnia aerea Avianca in uno dei gruppi più importanti dell'America Latina. Le compagnie Avianca Brasil e Avianca Argentina (indipendenti da Avianca Holdings ma comunque di proprietà della famiglia Efromovich) sono entrambe a terra, la prima ha dichiarato bancarotta lo scorso dicembre e cessato le operazioni il mese scorso, la seconda ha ottenuto il 9 giugno dalle autorità argentine 90 giorni di sospensione delle attività.

Ci sono novità anche dalla compagnia principale. BRW Aviation (la holding della famiglia Efromovich), nell'ambito di una partnership a tre con United Airlines e la panamense Copa Airlines, ha ottenuto da United un prestito di 514 milioni di dollari mettendo come garanzia il 51,5% delle azioni di Avianca. A seguito del default sul debito, a fine maggio il gruppo statunitense ha preso il controllo della compagnia colombiana allontanando German Efromovich stesso.

Nessun coinvolgimento di Avianca in Alitalia

Negli ultimi giorni si sta facendo confusione sul ruolo di Avianca nell'offerta per Alitalia, che vista la situazione dovrebbe essere considerata come offerta a titolo personale da parte dell'ex CEO e non come un coinvolgimento della compagnia colombiana, tra l'altro appartenente a Star Alliance e non a SkyTeam, l'alleanza di Alitalia e Delta Air Lines.