Le due aziende taiwanesi Gigabyte e Tyan, di cui la prima riconosciuta per le sue ottime schede madri mentre la seconda per il mercato workstation, presentano le prime schede madri pronte per le nuove CPU AMD EPYC.

EPYC rappresenta il nuovo portabandiera server della casa californiana, basata interamente sull'architettura Zen per poter competere e togliere una fetta di mercato ad Intel (di cui detiene il 98% del mercato server).

Gigabyte MZ30-AR0: la prima scheda madre ad accogliere EPYC

La scheda madre MZ30-AR0 offre in un form factor di tipo E-ATX (305×330) tutte le caratteristiche per poter soddisfare le esigenze di chi ha bisogno molti slot PCIe e storage.

Passando alle caratteristiche tecniche troviamo un singolo socket SP3 composto da 4094 pin, 16 slot DIMM per memorie DDR4 2667 MHz con supporto fino a 64 GB di memoria massima.

EPYC gigabyte

Il nome del chipset al momento è sconosciuto ma possiamo trovare un robusto VRM a 6 fasi per la CPU con componenti di qualità server Eaton Bussmann, doppio connettore CPU, GPU integrata nel chip Aspeed AST2500 e 5 slot PCIe x16 e due PCIe 8x.

Lato storage e connettività troviamo quattro connettori SlimSAS che permettono di avere fino a 16 porte SATA III l'uno, connettività troviamo due porte LAN SFP+ 10 Gb/s, oltre a due porte USB 3.0 e 2.0 e all'uscita VGA.

Tyan S8026: fino a 1 TB di memoria RAM massima

Tyan presenta la scheda madre S8026 dove troviamo un format di tipo E-ATX, socket SP3 da 4096 pin, solido VRM a 6 fasi per CPU con supporto fino a 1 TB di memoria RAM DDR4 massima su 8 slot per lato.

EPYC tyan

Per il monitoraggio e comparto grafico anche qui è presente il chip Aspeed AST2500 mentre per il reparto connettività troviamo due slot PCIe Gen 3, connettività LAN con controller Broadcom BCM5720, un'uscita VGA e due uscite USB 3.0 e 2.0.

Lato storage è possibile montare due SSD M.2 oppure NVMe per garantire le massime prestazioni e il minor ingombro, visto che è una scheda pensata per sistemi su rack U2.