Google Chrome Parental control

Google si sta preparando a lanciare un nuovo set di funzionalità di parental control per gli utenti del suo browser Chrome. L’annuncio è stato fatto in un’e-mail inviata questa settimana agli utenti del suo attuale sistema di parental control e altre restrizioni chiamate “Chrome Supervised Users”, che presto cesseranno di esistere.

Chrome Supervised Users è stato lanciato per la prima volta in versione beta nel 2013. La funzione consentiva a un genitore di bloccare il browser Chrome su un dispositivo, anche bloccando l’accesso a determinati siti Web, consentendo a SafeSearch di filtrare i risultati di ricerca di Google e conservare una cronologia dei siti visitati.

Questo set di funzionalità ora sarà deprecato, ha detto l’email di Google condivisa con gli utenti del programma.

Da quando abbiamo lanciato Chrome Supervised Users in anteprima beta oltre quattro anni fa, Chrome e il modo in cui utilizziamo i dispositivi informatici si è evoluto in modo significativo“, ha spiegato l’email. Abbiamo imparato molto in questi quattro anni e abbiamo ricevuto feedback su come possiamo migliorare l’esperienza per voi e i vostri bambini. Sulla base di questo feedback, stiamo lavorando a un nuovo set di funzionalità di supervisione di Chrome OS specificamente per le esigenze delle famiglie di lanciare entro la fine dell’anno “.

A partire da venerdì 12 gennaio 2018, gli utenti non saranno più in grado di creare o reimportare utenti supervisionati. Tuttavia, gli utenti saranno comunque in grado di utilizzare gli utenti supervisionati Chrome esistenti su Chromebook, Windows, Mac e Linux.
Quindi, il 15 gennaio 2018, la supervisione remota disponibile su chrome.com/manage non sarà più disponibile. Ciò significa che i genitori non saranno più in grado di modificare le restrizioni di navigazione per gli utenti supervisionati esistenti (ad esempio i loro figli).

L’e-mail indirizza inoltre gli utenti alla nuova soluzione di controllo genitori Family Link, che è stata aperta al pubblico a settembre. Questo servizio consente ai genitori di creare account Google per i loro figli, quindi gestire la cronologia di navigazione in Chrome per Android.

Tuttavia, questa soluzione oggi si rivolge solo ai dispositivi mobili, mentre Chrome Supervised Users era pensato per gli utenti desktop.

Sembra probabile che le nuove funzioni di controllo parentale in arrivo su Chrome più avanti nel 2018 saranno un’estensione di Family Link sul desktop, ma l’e-mail non lo ha specificato.