Google è un'azienda sempre aperta a nuovi investimenti ed opportunità. Già in passato si era mostrato forte ed intraprendente nell'acquisto Motorola, poi rivenduta. Questa volta l'investimento è di un livello ancora più alto: Google ha acquistato una parte di HTC per un 1,1 miliardi di dollari.

Da qualche tempo giravano voci ed indiscrezioni sul potenziale interesse di Google di acquistare parte dell'azienda taiwanese, ora però è tutto vero ed è stata la stessa azienda di Mountain View a confermare l'investimento.

Google investe in HTC per potenziare il suo reparto mobile

L'acquisizione che l'azienda ha effettuato è strategica. L'investimento è infatti mirato a potenziare quelle che sono le risorse di sviluppo dedicate agli smartphone prodotti dall'azienda di Mountain View.

La grande G ha infatti investito nel settore che riguarda proprio il gruppo di dipendenti HTC cha ha già collaborato con Google in passato nella realizzazione dei Pixel.

Il responsabile hardware di Google, Rick Osterloh, si è così espresso:

"Questi futuri compagni di Google sono persone incredibili con cui abbiamo già lavorato a stretto contatto sulla linea di smartphone Pixel, e siamo entusiasti di vedere cosa possiamo fare insieme come unico team."

Tuttavia l'acquisizione di un solo reparto di dipendenti non sarebbe stato congruo alle volontà di Google. Infatti l'azienda dalla grande G si assicura anche la possibilità di utilizzare parte delle tecnologie sviluppate da HTC stessa; tuttavia questa licenza sarà non esclusiva.

HTC U11 e Google Pixel XL

Dal New York Times e Reuters arrivano le parole di Peter Shen, CFO di HTC. Shen afferma che il team che andrà a collaborare direttamente con la grande G rappresenta la metà dei dipendenti del reparto mobile di HTC.

Nonostante questo circa 2000 dipendenti continueranno a lavorare nel settore dedicato alla ricerca e alla progettazione dell'azienda taiwanese, portando avanti gli smartphone marchiati HTC.

HTC ha dichiarato che, nonostante tutto, l'azienda si concentrerà nello sviluppo della realtà virtuale con il Vive e che è già pronta a lanciare sul mercato il suo nuovo smartphone top di gamma.