Google Android P

Google ha finalmente introdotto la nuova versione del proprio sistema operativo, denominata Android P. Guardiamo insieme le nuove funzionalità.

Iniziamo con la dashboard!

La nuova dashboard mostrerà agli utenti quanto tempo impiegano per interagire con le varie parti del loro smartphone. All'inizio di questa settimana, il CEO di Google, Sundar Pichai, ha dichiarato che fino al 70% degli utenti desidera un aiuto "in equilibrio" quando si parla di utilizzo del dispositivo. La nuova versione di Android, tuttavia, (nota in questo momento come Android P) include alcune funzionalità integrate per contribuire a eliminare l'abitudine.

Auto-realizzazione tramite Dashboard Light

Le nuove funzionalità di Android fanno parte di ciò che Google chiama la sua iniziativa "Digital Wellbeing". La compagnia ha ovviamente visto alcuni dei numeri preoccupanti sugli effetti negativi del troppo uso di smartphone.
Un recente piccolo studio ha trovato una correlazione tra l'uso dello smartphone e uno squilibrio chimico del cervello nei giovani. La funzione in Android P per affrontare questo problema è un'app chiamata Dashboard. Come suggerisce il nome, è una base di partenza per tutti i tipi di statistiche su come si utilizza il telefono. Ti dice quante volte hai sbloccato il tuo dispositivo e quanto tempo hai speso a visionare contenuti su YouTube. Sa anche quanto tempo hai speso in altre app specifiche.
Dashboard parla di consapevolezza.

 

"Questo tipo di feedback aiuterà alcune persone a regolare il loro comportamento", afferma W. Keith Campbell, professore di psicologia all'Università della Georgia nel programma di scienze comportamentali. "Ma non funzionerà per tutti. I ristoranti mettono il conto delle calorie nei menu e quel tipo di informazioni può fornire l'autorealizzazione, ma non necessariamente causerà un cambiamento nel comportamento"

 

 

"Non disturbare"

L'iPhone ha permesso a lungo di personalizzare la modalità Non disturbare, consentendo a contatti importanti di superare il filtro e invece bloccare il resto del mondo. Android P sta aggiungendo questa funzione, oltre a una nuova modalità chiamata Shush che può disattivare completamente tutti i tipi di notifiche quando si capovolge il telefono.
Shush è una grande funzionalità, ma richiede ancora del tempo per l'ottimizzazione.

"Immagina che il tuo telefono sia una torta", afferma Campbell. "Se porti questa torta in giro, poi ti annoierai o ti stresserai, probabilmente finirai per mangiare la torta ad un certo punto. Il caso è diverso per ogni persona, ma tu sei costantemente consapevole della tentazione".

Tuttavia uno studio afferma che la presenza di uno smartphone, anche se spento, può ridurre la capacità cognitiva di una persona.

"Wind Down"

L'ultimo nuovo strumento annunciato da Google si chiama Wind Down e aiuta gli utenti ad iniziare a dormire. Se imposti il tuo orario quando vai a dormire, Android P ti aiuta ad evitare di sprecare sullo smartphone preziose ore durante le quali dovresti dormire. Quando si è prossimi all'ora stabilita il telefono attiva la modalità Non disturbare e sfuma il colore dello schermo per renderlo in scala di grigi. Drenare il colore dal tuo display è già una tattica ben nota suggerita dai gruppi di advocacy come il Center for Humane Technology.