Google è celebre a livello globale per la mole di informazioni che gestisce e “dona” ad un numero pressoché infinito di utenti che quotidianamente lo utilizzano, d’altronde, c’è un motivo ben preciso se ha acquisito la fama che oggi ha.

Uno di questi è sicuramente legato alle news, nel bene e nel male, e a tutti gli aspiranti giornalisti che, grazie alla sua rete, possono permettersi di costruire la propria carriera da zero.

LEGGI ANCHE: La guida IFLA per riconoscere le Fake News

News Juice

Recentemente il colosso dalla grande “G” ha deciso di estendere il suo monopolio sul web, su un neo-progetto fondato da Adnkronos, denominato News Juice.

A dirla tutta, il nome “News Juice” appartiene alla nuova tecnologia sviluppata dall’azienda sopracitata, che permette di usufruire di un nuovo motore di ricerca implementante le funzioni semantiche per analizzare le ricerche e quindi creare delle vere e proprie cronologie logiche ad hoc.

LEGGI ANCHE: Polizia contro le fake news? No, grazie – Editoriale

Ovviamente questa idea segue una delle scie di maggior attrazione in questo momento, ovvero l’integrazione con deep learning ed intelligenza artificiale, un’opportunità che il Digital News Innovation Fund di Google non si è lasciato scappare.

Google Adnkronos

Un toolkit di produzione

Ma le funzioni di News Juice non si fermano di certo qui, lo strumento di Adnkronos accosta il suo utilizzo con Youtube, in modo tale da inserire all’interno di ogni video un’accurata sezione di analisi cronologica, dettagliata ed analizzabile.

Tutto questo serve ad uno scopo ben definito ed assolutamente fondamentale: delimitare e fermare la produzione di fake news non certificate e che non hanno fonti certe. Entrambe le aziende sono infatti da tempo all’interno del mondo dell’informazione e dell’editoria, basti pensare alla stessa Adnkronos, da ben 55 anni nel settore.

Qui di seguito il comunicato stampa ufficiale di Adnkronos.

Google e Adnkronos si apprestano quindi a dare vita ad una delle partnership potenzialmente più prolifiche ed efficaci, degli ultimi anni, per quanto riguarda il settore del giornalismo. Staremo quindi a vedere se il progetto News Juice sarà il metodo di controllo definitivo e se potrà in qualche modo agire da controllore in real time dei contenuti che girano in rete.