Google sembrerebbe intenta ad entrare nel mondo dei router Wi-Fi e grazie ad una collaborazione con uno dei leader mondiali del settore, TP-Link presenta il suo primo router: OnHub, descritto da Google come un router semplice da installare, elegante e progettato per la casa.

Si presenta con una forma cilindrica elegante e minimalista, adatto per essere posizionato in soggiorno e al suo interno offre: una CPU dual-core da 1.4 Ghz Qualcomm Atheros IPQ8064 affiancato da un 1 GB di memoria DDR3L, che supporta connessioni Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac sia a 2.4 che a 5 Ghz, con ben 13 antenne per assicurare la massima portata di segnale in modo che anche nelle case più grandi si può avere  sempre una buona connessione, può selezionare autonomamente i migliori canali per offrire una connessione ulteriormente più veloce grazie ad una radio e un'antenna sensibili alle "congestioni" delle interferenze emesse da altri dispositivi, e ha un sistema di aggiornamento automatico.

OnHub è gestibile anche tramite l'app per Android e iOS GoogleOn, dove è possibile monitorare la banda consumata e occupata, quella occupata da un determinato dispositivo, fare dei test di connessione e dare consigli su come migliorare la qualità di ricezione del segnale.

Attualmente è possibile pre-ordinarlo a $199.99 presso Amazon.com, Google Store, TP-Link, Newegg, Walmart e Frys. La possibilità che venga commercializzato anche nel vecchio continente e nel Bel Paese è ancora sconosciuta al momento.