Il mondo dell'ecommerce subirà presto una nuova ed importantissima evoluzione. Un mondo sicuramente dominato dal colosso Amazon, ma che tra poco dovrà iniziare una vera e propria battaglia contro altri due colossi. Google e Walmart, due aziende che non hanno bisogno di presentazioni, hanno stretto un'importante intesa per sfidare Amazon e rendere possibile l'acquisto tramite assistente vocale con Google Assistant.

walmart google

Google e Walmart contro Amazon

Non è una sorpresa che Walmart e Amazon siano in lotta. La prima, l'azienda più importante al mondo nella vendita al dettaglio, sta affrontando oramai da anni la forte concorrenza della compagnia di Bezos. Nello scorso giugno infatti, Amazon ha iniziato una vera e propria "guerra dei supermercati" acquistando la catena di cibo bio Whole Foods ed entrando nel mondo della vendita "fisica". Il business della vendita al dettaglio da 800 mld di dollari è cambiato e sta cambiando in continuazione dopo l'arrivo di Bezos, minacciando il territorio su cui Walmart domina. Soprattutto da qui, nasce l'accordo tra quest'ultima e Google.

L'idea è semplice quanto interessante e destinata a svilupparsi sempre più in futuro. Andando sul sito di Walmart da qualsiasi dispositivo, grazie al supporto di Google Assistant, sarà possibile a partire da settembre acquistare prodotti via internet tramite comandi vocali.

Google Walmart
Walmart e Google Home

Non è detto però che questa importante alleanza possa mettere alle corde il sito numero uno al mondo dell'ecommerce. Attualmente, Amazon è la prima opzione di shopping online. Nessun'altra azienda vanta una scelta così vasta e un'efficienza come la sua, soprattutto per quanto riguarda la consegna merci. La palla ora passa a Bezos.

Nel mentre, Google si gode il suo centro commerciale Google Express con oltre 50 rivenditori mentre Walmart cerca di migliorare la sua attività online, ora con l'opzione di spedizione gratuita per oltre 2 milioni di articoli. La strada è ancora lunga però per l'inventario: 67 milioni di articoli sono quelli Walmart, oltre 100 milioni quelli di Amazon.