Il settore delle connessioni mobile 5G è pronto a svilupparsi anche e soprattutto per via della diffusione dell'internet delle cose e la sempre maggior necessità di trasferire comodamente grandi quantità di dati. Per questo le principali aziende tecnologiche sono in competizione per sviluppare le migliori tecnologie e i chip per sfruttare questo nuovo standard. Huawei è e sarà un player chiave.

Huawei ha presentato il chip per connessioni 5G

La notizia è che Huawei ha presentato al Mobile World Congress di Barcellona il chip Huawei Balong 5G01, presentato dall'azienda come il primo in grado di rendere disponibile il veloce accesso 5G ai dispositivi mobile, rispettando gli standard globali previsti da 3GPP per la tecnologia che servirà anche per le auto senza conducente.

Secondo il produttore, Balong 5G01 può raggiungere una velocità di 2,3 gigabit per secondo, risultato incredibile se paragonato a quello offerto dalle tecnologie 4G che correntemente utilizziamo.

La visione strategica

Questo è un importante passo avanti per un produttore di dispositivi che punta ad assumere una posizione dominante sul mercato e che ha la possibilità di produrre in house un componente chiave che sarà importante anche per settori come la domotica, in cui Huawei ha deciso da tempo di investire importanti somme. Non sappiamo se saranno possibili forme di licensing per altri produttori.

La scelta di ridurre l'affidamento su produttori esterni è già chiara dallo smartphone di punta Mate 10 Pro, equipaggiato di un chip Kirin 970 prodotto da Huawei stessa e che consente di avere esperienze di intelligenza artificiale su mobile.