Il ragazzo di 12 anni Haaziq progetta l’imbarcazione ecologica Ervin

Haaziq Kazi

Molto spesso l’ingegno e le idee migliori ci dicono che derivano dall’esperienza e dalla maturità che una persona sviluppa nel corso degli anni, ma non è sempre così, e ne sono un esempio palese i cosiddetti “geni prematuri”.

Forse, anzi probabilmente, è sbagliato chiamarli così ma resta di fatto che la maggior parte delle volte sono destinati alla creazione di qualcosa di grande. Haaziq Kazi, un ragazzino di 12 anni, è uno degli ultimi esempi in tal senso.

LEGGI ANCHEIspra, il nuovo rapporto sulla situazione ambientale è disastroso

Una barca hi-tech ecologica

Il ragazzo ha infatti ideato una barca super smart, Ervis, per ripulire i mari dalle tonnellate di plastica grazie ad un’efficace sistema di pompe aspiranti.

L’idea è nata in principio all’età di 9 anni ed in 3 anni di progettazione Haaziq ha adottato delle soluzioni progettuali sorprendenti, come l’installazione di filtri posizionati intorno allo scafo, stanze per raccogliere e separare i rifiuti, l’implementazione del grafene e l’eventuale stampa 3d, per la realizzazione di vari elementi che hanno molto colpito esperti progettisti.

Haaziq Ervin

LEGGI ANCHE24 milioni di posti di lavoro grazie alla Green Economy

L’imbarcazione Ervis è stata designata per compiere 3 azioni specifiche, ovvero raccogliere i rifiuti che galleggiano negli oceani e nei fiumi, analizzare i dati dei rifiuti raccolti e fermare, direttamente al principio, ciò che viene gettato dalle navi in mare.

A livello strutturale questa sarà lunga 40 metri, larga 12 ed alta 25, il tutto ad un peso di 600 tonnellate.

Haaziq Kazi

Per ora il progetto di Haaziq è solo fantasia, ma al tempo stesso questa sua iniziativa sta che aiutando centinaia di altri suoi coetanei, ed adulti, a comprendere il reale problema dell’inquinamento causato in prima persona da uno scorretto riciclo dei rifiuti.

Le nuove generazioni hanno quindi il dovere di essere più smart ed attente a ciò che le circonda. Problematiche come quelle dell’inquinamento e dell’ecosostenibilità sono infatti fondamentali e cruciali se vogliamo essere in grado di sviluppare una società consapevole e rispettosa di ciò che possiede. Haaziq non è quindi “solo” un bambino, ma è un vero e proprio appello anche agli adulti su come crescere i propri figli.