C’è una nuova banca sulla bocca di tutti, è buddybank, popolarissima tra i millennials e non solo. Sicuramente ne avrete sentito parlare per il loro celebre servizio di concierge 24/7 o per le interessanti promozioni in collaborazione con Apple; in questi giorni aprendo il conto con buddybank si ha la possibilità di ricevere una carta regalo Apple Store da 100€.

Abbiamo avuto il piacere di intervistare Angelo D’Alessandro, founder di buddybank, che ci ha tolto qualche dubbio in merito al progetto.

Che cosa vuole essere buddybank e a che pubblico si rivolge?
“buddybank è un nuovo modo di fare banca, ma soprattutto di interazione tra banca e cliente. Stiamo semplificando l’esperienza utente, rendendo tutto più semplice. Attraverso la conversazione via messaging i nostri clienti interagiscono con buddybank nello stesso modo in cui si rivolgono ai propri amici. Utilizzano un linguaggio informale, con emoticon e parole che, normalmente, non si userebbero per dialogare con una banca. Abbiamo di fatto cambiato il tradizionale paradigma di relazione tra banca e cliente. L’app di Buddybank offre un’esperienza bancaria dedicata esclusivamente per iPhone ed è quindi concepita per la massima qualità nell’esperienza utente. E’ possibile aprire il conto in pochi e semplici passaggi, e altrettanto semplicemente, al solo tocco di una “B” all’interno dell’app, si entra in chat con la nostra Concierge, accessibile sempre, 24/7. Un vero e proprio assistente personale in carne ed ossa, sempre accanto al cliente per assistenza banking o per le esigenze lifestyle. Per tutti coloro che amano iPhone, buddybank vuole essere sinonimo di innovazione e semplificazione estrema in ambito banking.”

Quali sono, secondo voi, i principali punti di forza che fanno preferire ad un Millennial un conto corrente piuttosto che un altro? E che rapporto c’è tra noi ragazzi con il mondo degli investimenti e del risparmio?
“Un servizio bancario conversazionale fa della risoluzione dei problemi la sua principale caratteristica, e questa è sicuramente una nota fondamentale nella scelta di una banca, soprattutto per i giovani di oggi. Oggi, quando sperimentiamo qualsiasi tipo di servizio, che sia un hotel, una banca, una compagnia aerea, tendiamo a non prestare attenzione al processo – a meno che non abbia particolari intoppi. Solo quando ci capita un problema da risolvere – a prescindere che capiti una volta all’anno, ogni sei mesi, o ogni tre giorni – valutiamo per davvero un servizio, e in base a come il problema viene risolto arriviamo a farcene ambasciatori con il nostro passaparola. E questo va anche al di là dei costi del servizio di conto corrente, che nel caso dell’offerta base di buddybank sono tra i più concorrenziali del mercato. Stiamo inoltre lavorando costantemente al progetto per offrire quanti più servizi aggiuntivi possibili. Per quanto riguarda il mondo degli investimenti e del trading lanceremo nel corso del 2019 un servizio dotato di una user experience che tiene conto delle migliori app presenti sul mercato americano.”

buddybank fa parte del gruppo UniCredit che, a sua volta, offre già conti semplificati e con il mobile banking, per quale motivo creare un nuovo servizio?
“Siamo stati molto fortunati sotto questo punto di vista, UniCredit fa della digital innovation uno dei propri pilastri strategici. buddybank è un progetto molto ambizioso che contribuisce efficacemente alla crescita dei clienti del Gruppo, offrendo un valido servizio di banca, dentro la banca. Abbiamo sfruttato molto le risorse che il Gruppo ci offre e ci ha offerto, a questo noi abbiamo aggiunto la nostra esperienza, il nostro servizio concierge e un tocco di lifestyle.”

Ecco, ci parli un po’ di più del vostro servizio concierge per lifestyle
“Immaginate di trovarvi dall’altra parte della città, siete in ritardo per un appuntamento e realizzate di non aver ancora pensato a come organizzare la vostra serata. Basterà premere la grande “B” posta al centro dell’applicazione per chattare con buddybank. Come un vero e proprio assistente personale la concierge troverà una soluzione al vostro problema. Un servizio applicabile in differenti contesti, che si tratti della prenotazione di un ristorante, l’organizzazione di un weekend o semplicemente di un consiglio per organizzare al meglio il proprio tempo libero, sia in Italia che all’estero.”

Ringraziamo Angelo D’Alessandro per la disponibilità e vi invitiamo a raccontarci la vostra esperienza con BuddyBank o altre soluzioni di mobile banking. Anche in caso di dubbi, se state pensando di aprire un conto.