"Le grandi corporate stanno entrando sempre più nel mercato delle criptovalute, su tutte Facebook in queste settimane con Libra. Quanto pensi possa incidere questo con la fiducia delle persone riguardo al mercato?"

"Questo è un aspetto sicuramente fondamentale, necessario per avere fiducia da parte di chi non conosce il settore. Potrebbe spaventare soprattutto dal punto di vista delle persone non tecniche, perché può creare una barriera. Nel momento in cui gli utenti sanno utilizzare uno strumento, quale un social media come Facebook, l'azienda può veramente facilitare prima l'interesse e poi la passione, quindi è fondamentale."

"Le criptovalute stanno sostituendo i conti correnti bancari. Quale sarà il futuro delle banche?"

"Non credo che le banche usciranno facilmente da questo campo. Ci sarà un'evoluzione di un ente finanziario classico che si andrà a muovere in questo settore. Abbiamo visto che Exchange sta diventando sempre più una sorta di banca. Poco fa Forbes ha fatto uno speech su Unicredit, che sta già facendo dei movimenti finanziari, utilizzando criptovalute, in particolare Bitcoin. L'esempio più grande può essere JPMorgan che sta creando la sua coin, JPM, si stanno evolvendo ed è palese."

"Secondo te, l'halving di Bitcoin incide sul suo prezzo?"

"Per forza di cose. Si ha una produzione di un asset, che già di per se è scarso, che andrà a rallentare, nello specifico a dimezzare. Quindi quella che è portato poi da una domanda che andrà ad aumentare sul mercato, sarà corrisposta ad un'offerta dimezzata. Quindi nell'incrocio naturale dell'economia, andremo ad avere un rialzo naturale del prezzo."

"Quanto dovremo aspettare affinché le criptovalute sostituiscano completamente il contante?"

"Non è detto che questo avvenga del tutto in una data, quindi non so se avverrà mai. È più probabile che ci sia una fase in cui convivranno insieme le due cose. Il contante non andrà del tutto a sparire, non sarà una cosa definitiva. C'è un'evoluzione da parte del contante, già lo stiamo vedendo con gli stablecoin, che possno essere visti come una nuova forma di contante. Quanto dovremo aspettare per vederlo più diffuso? Almeno una decina di anni. Non tanto perché la tecnologia non c'è, la tecnologia arriverà molto prima di quella che sarà invece l'apprensione delle persone, che invece avranno bisogno del loro tempo per capire questo sistema che sta arrivando."