Apple

La tentazione del low cost, si sa, è per certi versi irresistibile. Chi non vorrebbe procacciarsi lo smartphone dei propri sogni ad un prezzo contenuto? Peccato che, spesso, dietro ai convenientissimi prezzi si nascondono, quasi sempre, degli scam non altrettanto apprezzabili. Ad esempio, nell'acquistare un Samsung Galaxy S8 a cifre irrisorie, ci ritroviamo per le mani dei cloni che, nel tentativo di replicare perfettamente l'estetica del prodotto originale, presentano però un comparto hardware di discutibile fattura.

Oppure, acquistando un iPhone X, potrebbe esserci consegnato un dispositivo basato su Android che non ha nulla a che spartire con i prodotti della casa di Cupertino. È questo il caso di alcuni dispositivi contraffatti, messi sotto sequestro nelle ultime ore dalla Guardia di Finanza.

iPhone X, Rolex Frank Muller e Omega: la contraffazione non si ferma qui

Sono due i depositi clandestini sottoposti a sequestro, con un'operazione che ha portato a galla almeno 12.000 articoli contraffatti pronti ad essere immessi sul mercato. Tra questi, oltre agli smartphone, orologi di lusso di marchi noti, tra cui Rolex, IwcPatek Philippe, Frank Muller, Panerai e Omega. Per quanto riguarda gli "iPhone X", se così vogliamo chiamarli, questi eseguivano una versione del sistema operativo Android pesantemente modificata, che presentava una replica dell'interfaccia tipica di iOS. I prodotti, inviati da Hong Kong scomposti e privi di scocca esterna, venivano assemblati e preparati per la vendita in Italia, con un packaging tanto fedele all'originale da ingannare anche l'occhio più esperto.

A seguito delle indagini, si regista la denuncia di un solo individuo e il blocco di un gran numero di spedizioni. Alla luce di quanto accaduto, non possiamo che augurarci che situazioni simili non si ripetano in futuro e raccomandarvi di affidarvi, per l'acquisto di dispositivi e articoli su queste fasce di prezzo, a rivenditori affidabili su canali ufficiali.