La raccolta differenziata è una delle iniziative che ha preso in maggior misura luogo in tutte le città Italiane, e non solo, ma è anche una delle pratiche che la gente è più restia a capire ed eseguire in modo corretto. Questo per via di una attenzione infima che da molti viene data al tema della cura e il rispetto dell'ambiente.

Per sopperire a tale disinformazione ed indifferenza arriva Junker, l'app made in Italy che aiuta la realizzazione di una corretta raccolta differenziata.

Come utilizzare l'app

L'applicazione sfrutta un GPS interno che suggerirà all'utente le norme per il cestinamento in base a dove si trova, ed ha un sistema di scansione del codice a barre per identificare il prodotto che si ha intenzione di smaltire. Junker fornirà in seguito tutte le informazioni al riguardo, grazie al suo database interno con oltre un milione di informazioni sugli oggetti.

Dopo di essa, l'oggetto in questione verrà scomposto e sarà indicato sullo schermo del proprio dispositivo la modalità, quindi il luogo, di riciclo di ogni elemento che compone il futuro "rifiuto".

Tale database è in continuo aggiornamento e ogni fruitore potrà fotografare gli oggetti che non corrispondono nella banca dati dell'app ed inviarlo al team di sviluppo per ricevere info e contribuire al suo inserimento.

Junker

Uno strumento utile per imparare

Junker possiede anche delle funzioni davvero vantaggiose per tutti i suoi utilizzatori.

Una di questa è sicuramente la possibilità di poter apprendere le caratteristiche di tutti i simboli posti sui prodotti, referenti il riciclaggio, e ricevere ogni comunicazione inerente al tema, riguardo oggetti o giorni di raccolta particolari, effettuata dal comune sulla propria app.

Junker

In fase espansionistica

L'iniziativa portata avanti da Junker è quella di diminuire i rifiuti destinati alle discariche e di favorire il Waste visual elements ovvero l'entrata in vigore, a livello nazionale, di uno standard estetico comune per i contenitori adibiti alla raccolta di pattume.

L'app è attualmente operativa nelle maggiori regioni Italiane, tra queste: Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Sicilia e Lazio. Il tutto con l'obiettivo di arrivare interamente a livello nazionale.

Qui di seguito il link al sito ufficiale di Junker.