LG VR

Valve, la software house fondatrice di Steam, si è buttata fin da subito sul mercato della realtà virtuale, e come risultato, con una collaborazione con HTC, è nato HTC Vive. Ma non è finita qui, perchè Valve ha già intrapreso una nuova collaborazione, questa volta con LG.

Come molti di voi sapranno, non è il primo tentativo di LG con la realtà aumentata; infatti si era cimentata in questo mondo, su mobile, con il 360 VR. L'azienda ha già comunicato che si tratta di un tentativo totalmente diverso, anche perchè indirizzato all'uso su PC, il quale offre molte più possibilità tecniche.LG VR

Dettagli tecnici di LG VR

A testimoniare del cambiamento ci sono i dettagli tecnici, infatti LG ha utilizzato un singolo display da 3,64 pollici, con una risoluzione di 2560×1440 pixel. Facendo dei confronti, questa è la stessa risoluzione di Samsung Gear VR, e leggermente superiore a quella di HTC Vive e Oculus Rift, i quali hanno una risoluzione di 2160×1200 pixel. Confrontando anche lo scorso visore LG il cambiamento è radicale, esso infatti aveva una qualità di 1920×720 pixel.

LG VR controllers
Ecco i controller del visore, targati LG.

L'angolo di visione del visore è di 110 gradi, al pari con gli altri visori sul mercato. Sul visore sono anche presenti due padiglioni audio integrati ed una fotocamera frontale, il cui scopo dovrebbe essere quello di mostrare immagini della realtà con il visore addosso. I controller sono gli stessi del Vive, leggermente rivisti nel design.

LG VR
In quest'immagine del visore è possibile vedere la fotocamera, sulla parte anteriore.

Per ultima, ma non per importanza, una feature che caratterizzerà il visore rispetto alla concorrenza: la parte anteriore, che poggia sul viso, si può ruotare fino a sopra la testa, come una visiera in un casco. Questa renderà molto più comodo il visore, e anche se sembrerebbe una stupidaggine, risulterà sicuramente un punto a favore per LG VR, in quanto il passaggio tra le due realtà risulta immediato, e senza dover rimuovere dalla testa il visore.

LG VR
Ecco il visore, con la parte anteriore alzata.

Il dispositivo è ancora un developer's kit; la sua distribuzione agli sviluppatori inizierà a breve. Proprio per questo, col passare dei mesi, le cose potrebbero cambiare parecchio, come è successo con Oculus Rift.