Google è il motore di ricerca più famoso ed utilizzato al mondo ed attualmente detiene anche un primato di utilizzo da parte dell’utenza web. Tuttavia, esistono ovviamente molti altri motori di ricerca da tenere in considerazione ed uno di questi è Lilo.

LEGGI ANCHE: A Londra auto di Google StreetView per il monitoraggio dell’aria.

Un motore di ricerca ecologico

Lilo non è però un motore di ricerca qualunque, in quanto devolve il 50% dei suoi guadagni in progetti del settore sociale ed ambientale. Per destinare fondi a tali finanziamenti, gli utenti dovranno effettuare delle ricerche che faranno guadagnare loro delle gocce d’acqua ed accumularne una data quantità. In seguito, tale quantità potrà poi essere donata ai vari progetti proposti dalla piattaforma.

Il motore guadagna inoltre attraverso i link commerciali. Considerando il restante 50%, il 30% del ricavato totale va al reparto management ed il 20% alla comunicazione sui progetti per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche sociali ed ambientali.

LEGGI ANCHE: Google e MasterCard hanno collaborato in segreto tracciando gli acquisti.

Lilo

Lilo è inoltre un’azienda corretta sotto diversi punti di vista, in quanto ha deciso di eliminare dalla propria piattaforma tutte le pubblicità incentrate sul gioco d’azzardo. Ovviamente ogni finanziamento indetto non andrà in nessun modo a gravare sul portafogli degli utenti. Inoltre, proprio recentemente il motore di ricerca ha anche approvato l’adesione al nuovo progetto dignità.